Piscina coperta, “nessun buco finanziario”

Una serie di problematiche inerenti le coperture ha portato l'impresa a non aver ancora ultimato l'intervento

Presentati in occasione della conferenza stampa svoltasi nel pomeriggio di ieri ad Alghero i progetti della nuova piscina comunale coperta in corso di realizzazione a Maria Pia, compresi gli interventi migliorativi dell’intero complesso ed inseriti nel progetto generale in esecuzione.

Avviato nel mese di novembre 2017, l’appalto da 2,1 milioni di euro a valere sui Fondi Jessica prevedeva la consegna dell’opera entro un anno, con proroga autorizzata dai competenti uffici comunali al 27 febbraio 2019. Una serie di problematiche inerenti le coperture ha portato l’impresa a non aver ancora ultimato l’intervento, il cui completamento è ipotizzato dall’impresa per il mese di giugno 2019. Lavori, come confermato dal sopralluogo effettuato nel pomeriggio, che in questi giorni interessano il rafforzamento delle pareti laterali e proseguiranno con le coibentazioni in attesa dell’arrivo delle coperture.

Tutti i dettagli sono stati resi noti nell’incontro al quale hanno partecipato il sindaco Mario Bruno, gli assessori Alessandro Balzani, Lalla Cavazzuti, Raniero Selva e Mario Nonne, il direttore dei lavori, Giovanni Mura, e il responsabile unico del procedimento Giommaria Angioj. “Non ci sono problemi finanziari e non ci sono buchi di alcun tipo. Questa Amministrazione ha reperito le risorse e si accinge a realizzare un progetto importante per la città, da decenni nei programmi elettorali di tutti i candidati” ha sottolineato il Primo cittadino rimarcando l’impegno degli uffici e del Comune per progettare prima e portare a compimento un’opera ingegneristica attesa da diverso tempo dagli algheresi.

L’impresa, con cui c’è un’intensa interlocuzione tra uffici, si è impegnata a concludere nel più breve tempo possibile la nuova struttura che sarà collegata funzionalmente con la piscina scoperta, oggetto dello stanziamento di ulteriori 250mila euro per interventi di riqualificazione nella vasca e negli spogliatoi, il cui appalto è di prossima esecuzione. Lavori che dovrebbero garantire l’utilizzo della piscina all’aperto per la prossima estate.

14 marzo 2019