Il catalano di Alghero in una tavola rotonda a Bordeaux

Ne ha parlato la Dott.ssa Giuliana Portas

Sabato pomeriggio, al Talence Arts and Culture Forum, Forum Square di Bordeaux in Francia, il catalano di Alghero è stato ben rappresentato dalla Dott.ssa Giuliana Portas che ha partecipato alla Tavola rotonda “Lingue regionali, territorio, Repubblica: unità nazionale e pluralità linguistica compatibili in Europa?”. La serata si è aperta con i saluti del Sindaco Emmanuel Sallaberry ed è stata moderata da Jeremy Obispo che ha presentato l’esperta della lingua catalana di Alghero in Sardegna insieme a Patrick Lavaud, ricercatore, collezionista e regista, Jean-Baptsite Coyos dell’Accademia della lingua basca e Tiziana Gallien, Espaci occitano in Piemonte.

L’attenzione si è soffermata  sulla politica linguistica attuata in questi anni dalle Regioni legate alle minoranze, in relazione alla sopravvivenza di un patrimonio così ricco. Si è discusso inoltre di multilinguismo, di unità nazionale e di pluralità linguistica in Europa. La dott.ssa Portas si è confrontata con gli altri relatori e ha presentato la situazione storica, linguistica e legislativa del catalano di Alghero insieme alle numerose attività di politica linguistica realizzate in questi anni.

La tavola rotonda fa parte nel programma de “Le printemps italien – Festival de littérature”, tre giorni di musica, degustazioni e confronti letterari e linguistici, dal 14 al 16 marzo, organizzato dall’Association Notre Italie. La manifestazione alla sua prima edizione, grazie alla perfetta organizzazione della sua presidente Stefania Graziano, ha visto una grande partecipazione del pubblico a tutte le iniziative, sia alla tavola rotonda, così come alla presentazione del libro di Marco Balzano, “Io resto qui” e al concerto che ha chiuso il Festival in musica con Elsa Martin e Stefano Battaglia: poesie friulane, jazz ed emozioni nella cornice molto intima del workshop pouëdras-pianoforte di Talence a Bordeaux.

18 marzo 2019