Energie Per l’Italia, Di Gangi: “non sarò candidato alle regionali”

"Confermo, invece, il mio pieno e incondizionato sostegno ai candidati di Energie PER l’Italia, al progetto politico della coalizione di centro destra, autonomista, sardista e civica per un nuovo corso della Sardegna e al suo candidato a governatore Cristian Solinas.” - dichiara il presidente di Azione Alghero.

“Non sarò candidato alle prossime elezioni regionali “. Lo dichiara Marco Di Gangi, vice coordinatore regionale di Energie PER l’Italia e presidente di Azione Alghero, ringraziando il coordinatore regionale di Energie PER l’Italia Tore Piana per la stima indirizzatagli ma  anche, per fare chiarezza con gli elettori, i tanti amici e conoscenti che hanno data per confermata la sua  candidatura alle prossime elezioni regionali. “Confermo, invece, il mio pieno e incondizionato sostegno ai candidati di Energie PER l’Italia, al progetto politico della   coalizione di centro destra, autonomista, sardista e civica per un nuovo corso della Sardegna e al suo candidato a governatore Cristian Solinas.”, sottolinea Di Gangi per ribadire la chiara collocazione politica del partito di Stefano Parisi.

Altrettanto chiara e senza alcuna possibilità di equivoci la posizione di EPI rispetto alle prossime elezioni comunali. “Il mio impegno e quello degli amici di EPI, e dei gruppi ad esso federati,  Azione Alghero e Alleanza Liberale e Democratica, cui siamo certi daranno il proprio apporto i Partiti Liberare e  quello Repubblicano, oltre che sul fronte delle prossime elezioni regionali è poi rivolto alle prossime elezioni comunali della nostra Città.  Intendiamo infatti partecipare alle elezioni comunali di Alghero con una nostra lista per concretizzare il percorso che in questi anni ci ha visti svolgere un ruolo attivo nella elaborazione di una   proposta politica tesa a rilanciare il ruolo di Alghero e sostenere la sua crescita economica, l’occupazione e il benessere della sua comunità”.

E ancora: “Intendiamo farlo coerentemente con il  nostro impegno politico e intendiamo farlo concorrendo  a consolidare l’intera coalizione, possibilmente estendendone i confini a quei movimenti e a quelle liste civiche che ne condividessero il progetto. Intendiamo lavorare insieme  alla coalizione per affinare  i contenuti della proposta da sottoporre agli algheresi,  certamente alternativa a quella dell’attuale maggioranza, ma soprattutto, per caratterizzarla come un progetto non contro qualcuno, ma PER Alghero e a vantaggio  della sua comunità”.  Un ultimo passaggio di Di Gangi riguarda le modalità di scelta del candidato a sindaco della coalizione: “Sono consapevole che il ricorso alle primarie per scegliere il candidato a sindaco non piaccia a molti, noi crediamo invece che possa essere, in presenza di una pluralità di candidati, il miglior modo per definire una scelta che altrimenti potrebbe essere divisiva“ – conclude.

11 gennaio 2019