Basket Giovanile: week end di fuoco per la Pallacanestro Alghero

Diversi appuntamenti in programma, tutti al Pala Manchia

Sarà un vero “Tour de force” quello che vede impegnato tutto il settore giovanile della Pallacanestro Alghero in questo fine settimana di sabato 10 e domenica 11. E l’evento, più unico che raro, sta nel fatto che tutti gli impegni si terranno tra le mura amiche del “Palamanchia” ad Alghero.

Si assisterà, quindi, ad un vero e proprio concentramento di squadre provenienti da tutta la regione, che metterà Alghero al centro del palcoscenico dei campionati regionali giovanili, che vedrà disputare ben sette gare.

Si parte sabato 10 alle ore 15, quando gli esordienti maschili incontreranno il C.M.B. Porto Torres; a seguire, alle ore 17, le ragazze Under 13 incontreranno il C.U.S. Cagliari. In chiusura alle ore 19, gli under 13 maschile sfideranno la Ichnos Nuoro.

La domenica mattina palla a due già dalle 9.30 per la squadra femminile Under 14, che sfiderà il Balai basket Porto Torres, mentre alle 11.30 le ragazze Under 16 incontreranno la Pallacanestro Nuoro. Nel pomeriggio, riflettori puntanti sul match Under 15 maschile, che vede i due volte campioni regionali sfidare la Dinamo 2000 Sassari. Sarà una prova importante per i ragazzi di coach Mulas che tenteranno di mantenere l’imbattibilità alla terza giornata del girone “A” del proprio campionato. La domenica si concluderà alle ore 18 con l’incontro delle esordienti femminili, che affronteranno le ragazze del Santa Croce Olbia.

“È un evento irripetibile e straordinario che vede impegnati tutti gli allenatori e i dirigenti”, commenta Antonello Muroni, “ospitare queste società provenienti da tutta la regione ci rende orgogliosi dell’ottimo lavoro che stiamo facendo sul settore giovanile che è in continua crescita”.

L’appello della società è rivolto ai genitori e a tutti gli appassionati di basket a essere presenti numerosi e “rumorosi” affinché sostengano i ragazzi impegnati in queste bellissime giornate di sport e aggregazione. “Non fateci mancare quel sano e corretto sostegno che aiuta tutti, società e soprattutto i ragazzi, a fare sempre di più” aggiunge Muroni.

8 novembre 2018