Omaggio di Paolo Zicconi a Sergio Endrigo

Paolo Zicconi ritorna al Teatro Civico di Alghero sabato 12 Gennaio, alle ore 20.45, con una serata interamente dedicata ad uno dei più importanti e indimenticati autori italiani: Sergio Endrigo.

Dopo aver viaggiato attraverso la musica di Luigi Tenco con il disco e l’omonimo concerto “In qualche parte del mondo”, dopo aver attraversato la storia della canzone d’autore italiana con due concerti di grandissimo successo fra il 2015 e il 2016, Paolo Zicconi ritorna al Teatro Civico di Alghero sabato 12 Gennaio, alle ore 20.45, con una serata interamente dedicata ad uno dei più importanti e indimenticati autori italiani: Sergio Endrigo. Il concerto è organizzato dall’associazione culturale “Materia Grigia” con il patrocinio del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero ed è inserito nel calendario degli eventi “Més que un Mes”. Paolo Zicconi prosegue così il suo personale percorso di riscoperta del migliore cantautorato d’autore italiano, offrendo uno spettacolo variegato in cui la musica incontra il ricordo ed anche la storia di come eravamo.

Il cantautore istriano inizia il suo percorso nella prima stagione dei cantautori, che introducevano nel nostro panorama musicale una poetica diretta ed essenziale che partita dalla Francia arrivava a Genova. Negli anni ’70, in concomitanza coi movimenti politici e culturali del periodo, si diffonde ancora di più l’utilizzo della canzone per uno scopo più politico e sociale. Si affermano diverse scuole, e l’amore viene trattato con una poetica più elaborata rispetto agli inizi, mentre musicalmente le influenze si spostano dalla musica francese a quella d’oltremanica e d’oltreoceano, come ad es. il Brasile nel caso di Endrigo. In questo concerto sarà ricordato con l’interpretazione delle sue canzoni, alcune meno note altre più celebri come “Canzone per te” che gli valse nel 1968 la vittoria a Sanremo, quale primo cantautore in senso moderno a vincere la tradizionale manifestazione.

Le canzoni , nel rispetto delle versioni originali, saranno rivisitate secondo gli arrangiamenti dell’ensamble strumentale, i cui componenti, come ormai caratteristica dei concerti di Zicconi, vanno da figure di ormai provata fama ed esperienza a giovani strumentisti scelti tra le migliori espressioni che si stanno affermando a livello locale. Il concerto vedrà, accanto a Paolo Zicconi, Paolo Zuddas alle percussioni e Marcello Peghin alla chitarra classica, i giovani ma già affermati Gianluca Porcu al basso, Riccardo Pinna alle tastiere e Francesco Sanna alla chitarra elettrica. Parteciperà inoltre il coro delle voci bianche della classe prima ad indirizzo musicale della Scuola Media “G. Deledda” di Alghero.

9 gennaio 2019