“Serve ridare speranza e lavoro a una città sempre più in affanno”

L'opinione di Alberto Bamonti

Alghero necessità di costruire alle prossime elezioni comunali una maggioranza che sappia risolvere i problemi lasciati aperti dall’amministrazione guidata dell’amico Mario Bruno, rimasti irrisolti nonostante il massimo impegno profuso dal Sindaco uscente. Temi come il nuovo ospedale, strada quattro corsie Alghero-Sassari, Aeroporto e Porto che costituivano i principali obiettivi del nostro Sindaco, sono rimasti insoluti. Invero la proroga dei finanziamenti per il completamento della Alghero-Sassari è stata garantita dalle appropriate sollecitazioni dell’Onorevole Paola Deiana e dell’Onorevole Michele Pais nei confronti dei Ministri Toninelli e Salvini. Nessun merito al riguardo può ascriversi l’attuale amministrazione cittadina.

Ma sono rimaste irrisolte anche ulteriori questioni – ormai ineludibili – come igiene e decoro urbano, pulizia delle spiagge, razionalizzazione dell’utilizzo dei locali comunali (ad es. ex Caserma dei Carabinieri), recupero degli immobili fatiscenti e abbandonati (Caval Marì e Colle del Trò). E sono destinate a rimanerlo ancora a lungo se si dovesse affidare nuovamente l’amministrazione della città ad una coalizione disomogenea, formata dal PD e da Sinistra in comune, che certamente rappresentano forze politiche meritevoli di assoluto rispetto, sia ben chiaro, ma esprimono visioni amministrative ontologicamente inconciliabili, come è emerso nel corso degli ultimi otto anni di vita politica cittadina.

Contraddizioni, vale sottolineare, che esplodono in modo ancor più evidente su temi fondamentali come PUC, PUL, PTU e Piano del Commercio. Si può dunque affermare senza tema di smentita, che è necessario andare oltre l’uscente maggioranza cittadina per proporre agli algheresi una coalizione alternativa, capace di ridare speranza e lavoro a una città sempre più in affanno, di superare, in modo coerente con la Giunta regionale, le tante criticità di cui soffre il nostro territorio e esaltarne le enormi potenzialità economico-spociali. Per questo è opportuno non frustrare le speranze di cambiamento che le elezioni regionali hanno accesso in città e che la coalizione moderata – sardista – autonomista -civica vada unita per restituire un buon governo alla nostra Alghero.

Alberto Bamonti, 15 maggio 2019