Nanni De Rosa: “Sullo sport trascuratezza dell’Amministrazione”

L'opinione del candidato consigliere dei Riformatori Sardi

Da appassionato, dirigente e praticante non posso che partire con la mia personale campagna elettorale dallo sport. Un settore che, com’è evidente, rappresenta una moltitudine di aspetti positivi per una società. Non solo intrattenimento e svago, ma anche occasione di impegno sociale e perfino creazione di virtuose situazioni utili a fare economie e sviluppo. Certo, vista la condizione in cui versa oggi questo comparto ad Alghero, queste mie parole paiono quasi utopiche. E forse, purtroppo, adesso lo possono essere.

Ma non possiamo, non posso arrendermi e accettare la condizione attuale di un settore su cui si basa la crescita di un città e in particolare delle sue forze fresche: ovvero i tanto acclamati, ma troppo trascurati, giovani. Per questo mi chiedo come è possibile che ad Alghero, una città in cui in passato diverse società hanno militato a livello nazionale in numerosi sport (su tutti rugby, basket e calcio), lo sport stia praticamente morendo?

Oltre la crisi che ha investito il settore un po’ ovunque, c’è stata sicuramente una “lontananza” e trascuratezza da parte dell’ULTIMA amministrazione comunale DI CENTRO-SINISTRA: palestre inagibili, campi sportivi senza le necessarie autorizzazioni, mancanza di incentivi per lo sport e per l’organizzazione di eventi ludico-sportivi. Lo sport, come detto, è uno degli aspetti più importanti nella formazione di un giovane, attraverso l’insegnamento di principi e valori che uniti a quelli della famiglia e della scuola formeranno gli adulti del domani. Da qui parto e garantisco massimo impegno affinché lo sport, tutto, ritorni ad avere l’attenzione che merita anche tramite connessioni con l’attuale Giunta Regionale e con la riattivazione di prolifici circuiti virtuosi tra pubblico e privato.

Nanni De Rosa – candidato consigliere Riformatori Sardi

24 maggio 2019