Visitare l’acquario a Dubai

Se non sapete cosa fare a Dubai, considerate l’idea di fare un salto al più grande centro commerciale del mondo. Si chiama Dubai Mall ed è famoso, tra le altre cose, per ospitare l’Acquario di Dubai, che contiene oltre 33.000 animali acquatici, tra cui – come ci conferma il sito ufficiale – il branco di squali toro più numeroso del pianeta.

Il Dubai Mall’s Acquarium si trova al terzo piano del centro commerciale, ed è incredibilmente scenografico: dalla vetrata da Guinness World Record al tunnel lungo 48 metri che dà la sensazione di camminare circondati dall’acqua, ogni cosa è studiata per stupire e meravigliare. Le 140 specie sono state importate da ogni angolo del globo; vederle chiuse in una vasca, per quanto grande, potrà intristire qualcuno, ma è giusto ricordare che il Dubai Mall ha adottato la Politica Standard Internazionale per il Trattamento Etico e Rispettoso degli Animali.

Non mancano alcuni servizi per i turisti più avventurosi, che possono immergersi in una gabbia, nuotare con gli squali o fare un giro in una barca con il fondo trasparente. La stella dell’acquario, però, è un coccodrillo gigante: si chiama King Croc, pesa 750 chili, è lungo come 6 carrelli della spesa messi in fila e si presume che nei prossimi 50 anni diventerà ancora più imponente. Per la sua natura “vivace”, è costretto a rimanere in un ambiente protetto e isolato perché sarebbe un pericolo non solo per gli umani, ma anche per gli altri coccodrilli.

A prescindere dal periodo della vostra visita, non dovreste aver problemi di orari: l’acquario di Dubai è infatti aperto tutti i giorni, dalle 10:00 alle 24:00. Il costo dell’ingresso dipende dal tipo di esperienza che si desidera fare: a meno che non siate residenti negli Emirati Arabi Uniti, il vostro portafoglio si alleggerirà di almeno 30 €, che potrebbero salire fino 145 se deciderete di incontrare da vicino gli squali. Vi consigliamo di prendere i biglietti online, perché costano meno: potete acquistare la soluzione che preferite a questa pagina.

4 aprile 2019