Vaticano, Bertone si trasferisce nel mega-attico: 350 mq con terrazzo

Il cardinale si trasferisce a Palazzo San Carlo, nell'attico finito nel mirino dopo i lavori di ristrutturazione che ne hanno raddoppiato la metratura. Suo 'vicino' è papa Francesco, che abita in un appartamento modesto di circa 70 metri quadri in Santa Marta.

L’ex Segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone lascia l’appartamento del Palazzo Apostolico e si trasferisce nel super attico di Palazzo San Carlo. Si tratta di un appartamento occupato fino alla morte dal comandante della Gendarmeria Camillo Cibin e ristrutturato, come ha scritto Repubblica, dallo stesso Bertone, secondo quanto riferito dallo stesso cardinale. Un attico grande svariate centinaia di metri quadrati (c’è chi parla di 350, chi addirittura di 700), completo di terrazzo, di fianco a Casa Santa Marta dove, in un bilocale di 70 metri, risiede invece Papa Francesco. Un lusso difficilmente compatibile con il nuovo corso impresso alla Chiesa da Bergoglio, che più volte ha richiamato il clero a fare un voto di povertà. Alle accuse mosse nei suoi confronti Bertone aveva replicato con una lettera ai settimanali diocesani di Vercelli e Genova: “Nei giorni scorsi — scrive — alcuni media hanno parlato in maniera malevola a proposito dell’appartamento che abiterò in Vaticano e, per rincarare la gogna mediatica, ‘l’informatore’ ne ha raddoppiata la metratura. È stato detto che il Papa si sarebbe infuriato con me per tanta opulenza. Addirittura è stato messo a confronto lo spazio del “mio” appartamento con la presunta ristrettezza della residenza del Papa. Sono grato e commosso per la telefonata affettuosa che ho ricevuto da Papa Francesco il 23 aprile scorso per dirmi la sua solidarietà e il suo disappunto per gli attacchi rivoltimi a proposito dell’appartamento, del quale era informato fin dal giorno in cui mi è stato attribuito. L’appartamento spazioso, come è normalmente delle residenze del Vaticano, e ristrutturato (a mie spese), mi è concesso in uso e dopo di me ne usufruirà qualcun altro”. L’appartamento del Palazzo Apostolico dove Bertone abitava è stato messo a disposizione del suo successore Pietro Parolin.

Tratto da www.fanpage.it ©

B.C., 3 dicembre 2014