Malore sulla nave da crociera all’Asinara, donna soccorsa da Guardia Costiera

La donna è stata portata su una motovedetta a Porto Torres, quindi trasferita in ospedale a Sassari

Un’operazione di soccorso è stata portata a termine nella tarda serata di ieri dalla Guardia Costiera di Porto Torres, che ha consentito il trasbordo in sicurezza di una passeggera di nazionalità britannica di anni 73 colta da malore a bordo della nave da crociera “Seven Seas Voyager” di bandiera Bahamas, con 696 passeggeri a bordo e 462 membri d’equipaggio.

L’operazione di soccorso è iniziata alle 20 di ieri sera, quando la nave da crociera, in navigazione da Olbia a Palma di Maiorca, a circa 15 miglia a sud-ovest dell’ Isola Asinara ha contattato la Centrale Operativa del Comando Generale delle Capitanerie di Porto a Roma, riferendo di una passeggera con nausea, vertigini e cefalea.

Immediatamente, la C.O. di Roma ha messo in contatto la nave con il C.I.R.M. (Centro Internazionale Radio Medico), che dopo aver eseguito una prima diagnosi via radio ha consigliato l’immediato ricovero presso una struttura ospedaliera e quindi il trasbordo della paziente a causa di una sospetta emorragia. A questo punto, La Sala Operativa della Guardia Costiera di Porto Torres, non appena informata della situazione in atto, ha in prima battuta disposto alla nave di invertire la rotta e di dirigersi nell’area di mare a circa 2 miglia ad ovest da P.ta Falcone, al fine di poter effettuare il trasbordo della malcapitata in acque tranquille a mezzo della M/V CP 810, inviata nel frattempo incontro alla nave.

Alle ore 21.50 circa, la M/V CP 810, unità navale specializzata nella ricerca e soccorso, ha intercettato l’unità nel punto stabilito ed effettuato il trasbordo della passeggera. Le operazioni di soccorso si sono concluse alle ore 23.10 circa, quando la donna è stata sbarcata presso la banchina della Capitaneria di porto, ed è stata trasportata con ambulanza del servizio 118, prontamente intervenuto, presso l’ Ospedale Civile di Sassari per le cure del caso, mentre la motonave “Seven Seas Voyager” è stata autorizzata a proseguire la navigazione verso il porto di Palma di Maiorca.

Il Comandante della Capitaneria di Porto di Porto Torres, Capitano di Fregata (CP) Emilio Del Santo, ha evidenziato che la procedura di evacuazione medica si è svolta in tempi molto brevi, tanto è vero che il Comandante della Nave “Seven Seas Voyager” ha voluto ringraziare ufficialmente sia la Centrale Operativa del Comando Generale di Roma che la Capitaneria di Porto di Porto Torres per la tempestività con la quale si sono svolte le operazioni di evacuazione.

30 giugno 2019