“Ats, Moraino assume atti in contrasto con i programmi della coalizione”

“Atto di arroganza senza eguali”. Così il consigliere regionale Marco Tedde definisce la deliberazione con la quale ieri il Direttore Generale di ATS Moirano ha sciolto gli 8 Dipartimenti Salute Mentale e Dipendenze e ne ha istituiti altri 3, di cui uno per il nord, uno per il centro e uno per il sud Sardegna.

“Atto di arroganza senza eguali”. Così il consigliere regionale Marco Tedde definisce la deliberazione con la quale ieri il Direttore Generale di ATS Moirano ha sciolto gli 8 Dipartimenti Salute Mentale e Dipendenze  e ne ha istituiti altri 3, di cui uno per il nord, uno per il centro e uno per il sud Sardegna. Tre nuovi Dipartimenti che dovrebbero essere dotati di 19 strutture complesse e 4 semplici, con altrettanti primari in relazione ai quali ha fatto la selezione e individuato gli idonei.

“E’ evidente che siamo in presenza di un vero e proprio atto di belligeranza contro il Presidente Solinas e la maggioranza di centrodestra, sardista e civica che ha vinto le elezioni ponendo al centro dei suoi programmi la riforma della sanità sarda e la cancellazione dell’ATS –denuncia il consigliere  regionale di FI.” Secondo l’ex sindaco di Alghero Moirano dovrebbe immediatamente revocare la delibera e interloquire con Solinas al fine di ricevere indicazioni e direttive che gli facciano intravedere il nuovo corso nel governo della sanità sarda.

“Non è accettabile che un funzionario pubblico prenda letteralmente a calcioni i progetti politici di una coalizione che ha ottenuto da parte dei sardi l’investitura per governare la Sardegna e riformare la sanità –chiude Tedde.”.

14 marzo 2019