“Tecniche innovative per i Beni culturali”, al via il training camp

Il 14 settembre cerimonia di apertura a Porto Conte Ricerche

Università di Sassari ed enti di ricerca insieme per una scuola che permetta l’acquisizione delle metodologie e delle tecniche più innovative per la conoscenza e la caratterizzazione del patrimonio archeologico. Nella splendida cornice di Porto Conte (Alghero) si terrà giovedì 14 settembre alle 9.00 la Cerimonia di Apertura del “Training Camp – Tecniche innovative per Beni Culturali: Conoscenza e Caratterizzazione di siti e reperti archeologici”, che si terrà dal 14 al 22 settembre presso il Porto Conte Ricerche, organizzato dall’Università di Sassari, realizzato grazie alla collaborazione e al contributo della “Regione Autonoma della Sardegna” e di “Sardegna Ricerche” (Bando Scientific School 2016/2017), con il patrocinio del nodo italiano dell’infrastruttura europea E-RIHS (European Research Infrastructure for Heritage Science).

Il corso è rivolto a chi opera nel settore dei Beni Culturali in senso lato (scientifico e umanistico), e possiede almeno una laurea triennale. Dalle oltre 60 domande pervenute sono stati selezionati i migliori 30 tra chimici, fisici, restauratori, archeologi, architetti e dottori in Conservazione dei Beni Culturali. Il Training Camp prevede lezioni frontali, esercitazioni nel sito archeologico di Sant’Imbenia, ma soprattutto laboratori pratici in cui i partecipanti  potranno  utilizzare  in prima persona la strumentazione  messa  a disposizione dall’Università  di  Sassari e dagli enti  di ricerca coinvolti in E-RIHS.it.

Interverranno alla cerimonia di apertura, il Rettore dell’Università di Sassari, prof. Massimo Carpinelli, il delegato di E-RIHS nonché responsabile della rete CHNet dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare dott. Francesco Taccetti, il Sindaco di Alghero dott. Mario Bruno, il Sindaco di Sassari dott. Nicola Sanna, il Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari e Nuoro dott. Francesco Di Gennaro, l’Amministratore di Porto Conte Ricerche prof. Sergio Uzzau, il Responsabile del Centro di Restauro di Li Punti, dott.ssa Gabriella Gasperetti, la dott.ssa Alba Canu della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari e Nuoro e Assessore alla Cultura del Comune di Sassari.

 

13 settembre 2017