Comune di Tula: progetto ‘Scatti di Memoria, Frammenti di Storia’

Recentemente il Comune ha avviato una nuova iniziativa, “Scatti di Memoria, Frammenti di Storia”, che è stata accolta con favore da numerosi cittadini.
«Il progetto, ideato ed elaborato dall’Assessorato alla Cultura, si propone di salvaguardare la memoria storica del paese, esercitando una funzione didattica per le generazioni future e una funzione promozionale e informativa per il territorio mediante l’illustrazione e la descrizione delle mutazioni sociali, urbanistiche e ambientali» spiega il Sindaco.

Il programma di lavoro si articola in due fasi:
 • la prima consiste nella raccolta, nella digitalizzazione e nella successiva ristampa, su carta analoga a quella originale, dei principali documenti testuali e fotografici che hanno scandito la vita dei tulesi fino ai primi anni Ottanta del secolo scorso;
• la seconda prevede la costituzione di un’area espositiva permanente con testi e con immagini accompagnate da didascalie esplicative ed, eventualmente, con supporti tecnologici multimediali.

I proprietari di foto e di carte di rilevanza storico-culturale pertanto, previa firma di un’apposita liberatoria per l’utilizzo pubblico, possono dare il proprio contributo donando il materiale o depositandolo per il tempo necessario alla duplicazione e alla catalogazione.

«Non possiamo ignorare il passato. Conoscerlo, nel bene e nel male, è fondamentale anche per non ripetere gli errori commessi e per trasmettere alle giovani generazioni, accrescendolo o perfezionandolo, il bene compiuto».

I documenti devono essere consegnati a mano presso la Biblioteca, in corso Repubblica 80, oppure devono essere inviati in formato digitale all’indirizzo e-mail [email protected] Per maggiori informazioni è possibile chiamare al numero 0797189034 o consultare il sito www.comune.tula.ss.it.

L’Assessore alla Cultura e alla comunicazione
Francesca Violante Rosso

5 Marzo 2013