Raccoglie petardo inesploso: bimbo perde due dita della mano destra

Incidente sabato all'uscita del campo di calcio di Siligo dove si era appena disputato l'anticipo del campionato di Prima categoria tra Siligo-Pozzomaggiore.

Incidente sabato all’uscita del campo di calcio di Siligo dove si era appena disputato l’anticipo del campionato di Prima categoria tra Siligo-Pozzomaggiore. Un bambino di 10 anni di Sassari, presente allo stadio per vedere il fratello più grande esordire in campionato con la maglia del Siligo, ha raccolto un ordigno abbandato e inesploso ed è rimasto gravemente ferito. Condotto all’ospedale Marino di Cagliari in elicottero, il piccolo è stato sottoposto ieri ad un delicato intervento di chirurgia plastica. Purtroppo il bimbo ha perso due dita della mano destra, ma i medici sono riusciti a salvargli il resto dell’arto. Intanto i carabinieri della compagnia di Bonorva sono al lavoro per cercare di risalire a chi possa aver portato il petardo all’interno dello stadio.

24 settembre 2018