Legge di iniziativa popolare sui Beni Comuni, si firma anche ad Alghero

Sinistra in Comune Alghero sarà impegnata per raccogliere le firme per presentare la legge sui beni comuni elaborata a suo tempo dalla Commissione presieduta da Stefano Rodotà

Sabato e domenica sinistra in comune sarà in piazza Pino Piras dalle 18:00 per raccogliere le ultime firme necessarie alla presentazione della Legge di Iniziativa Popolare (LIP) per la modifica del Codice Civile e introdurre la categoria dei beni comuni. Stefano Rodotà fu incaricato nel 2007 di presiedere una Commissione con il compito di redigere uno schema di disegno di legge per la riforma delle norme del Codice civile in materia di beni pubblici.

Le intuizioni della Commissione, interrotta nel 2008 dalla caduta del governo Prodi, possono ora trovare un nuovo spazio di elaborazione nel progetto – lanciato dopo la morte di Rodotà – di una legge di iniziativa popolare a cura del “Comitato Popolare di Difesa dei Beni Comuni, Sociali e Sovrani Stefano Rodotà”.

Occorrono 50.000 firme per portare una legge di iniziativa popolare in Parlamento. Sul sito generazionifuture.org si possono trovare tutti i dettagli su come e dove firmare, oltre che l’illustrazione del testo – che chiede la modifica del Capo II del Titolo I e III del Codice civile e la revisione dell’articolo 810 per inserire la categoria dei beni materiali e immateriali e introdurre la distinzione tra beni comuni, beni pubblici, beni privati.

17 agosto 2019