Il cinema invade Alghero: dal 30 luglio parte “Cinema delle terre e del mare”

La rassegna cinematografica, organizzata dalla Società Umanitaria, proporrà la visione di film, incontri e degustazioni, in un viaggio itinerante tra i luoghi più suggestivi della nostra costa.

Il cinema ritorna ad Alghero. Anzi, la invade e la conquista, prendendosi l’attenzione e lo spazio, la città e il paesaggio, immergendosi nel suo elemento primario e imprescindibile: il mare. Una corsa a tappe della settima arte, nei luoghi più affascinanti e suggestivi della Riviera del Corallo: a questo sembra aspirare la Società Umanitaria che, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e il sostegno della Fondazione M.E.T.A., ha organizzato la rassegna cinematografica itinerante intitolata – non a caso – “Cinema delle Terre del Mare”, in programma dal 30 luglio fino al 12 agosto.

La manifestazione torna dopo due anni di assenza e si propone come rievocazione, o meglio attualizzazione, del Meeting Internazionale del Cinema: l’evento – nato a Capo Caccia più di quarant’anni fa – permise alla città di inaugurare un’illustre e prestigiosa tradizione cinematografica, nel solco della quale si inserisce proprio la nuova rassegna. Non un semplice tributo al grande schermo, quindi, ma una vera e propria occasione di valorizzazione e promozione del territorio.

Il programma tocca molti dei principali punti di interesse algheresi e sarà interamente gratuito:

Cinema programma

Sarà il Mirador Giuni Russo a ospitare, mercoledì 30 luglio, l’inaugurazione del viaggio di Cinema delle Terre del Mare con una produzione della Società Umanitaria della Sardegna. Si tratta di Ìsura da filmà, Fiorenzo Serra e la Sardegna filmata in libertà, il film realizzato da Marco Antonio Pani con la colonna sonora firmata da Paolo Fresu.

Fresca del Gran Prix di Cannes, sarà Alice Rohrwacher la protagonista della seconda giornata, nella stupenda cornice di Pedramare. Alle 19.00 l’autrice incontrerà il pubblico e alle 21.30 verrà proiettato Le meraviglie.
Venerdì 1  la rotta di Cinema delle Terre del Mare approda al centro storico di Alghero, in Piazza della Juharia con la proiezione di Un insolito naufrago nell’inquieto mare d’Oriente, film d’esordio del regista franco-uruguaiano Sylvain Estibal.

La spiaggia di Rafel sarà, sabato 2 Agosto, la prima location in cui agli spettatori è richiesto di munirsi di asciugamani, spiaggine o qualsivoglia tipo di seduta, come da antica tradizione. Il film in programma è La nave dolce di Daniele Vicari, straordinario documentario sullo sbarco di ventimila albanesi, a bordo della nave Vlora, l’8 Agosto del 1991 nel porto di Bari.

Mercoledì 6 Agosto la serata sarà dedicata ai bambini. Villa Segni ospiterà Una lettera per Momo, delicato film di animazione del regista giapponese Hiroyuki Okiura.
Casa Gioiosa, la sede del Parco Naturale Regionale di Porto Conte, sarà lo scenario della proiezione di Buongiorno Taranto, il documentario di Paolo Pisanelli sulla citta “avvelenata”.

Venerdì 8 agosto la spiaggia del Lazzaretto diventerà una succursale dei vicoli di Napoli, scenario delle avventure di un improbabile poliziotto/musicista infiltrato nella band di un cantante neomelodico per arrestare un boss della camorra. Il film è Song ‘e Napule, scoppiettante commedia poliziesca dei Manetti Bros.

Capo Caccia è la conclusione ideale del viaggio. Presso Pischina Salida, sabato 9 Agosto verrà proiettato Io sono Li, delicata storia di una immigrata cinese, esordio nel cinema di finzione di Andrea Segre.

La reale conclusione sarà invece il giorno 12 Agosto, presso la spiaggia delle Bombarde, con la proiezione di un grande classico, Moby Dick di John Houston, in copia a 35 mm messa a disposizione dalla Cineteca di Bologna.

Per i giovanissimi cinefili, invece, tre laboratori nelle giornate dell’1, 6 e 7 Agosto.

Inoltre, ogni giornata sarà introdotta dalle clip Mare Nostrum, immagini amatoriali del mare di Alghero, provenienti dall’archivio di cinema privato e di famiglia del progetto La tua Memoria è la Nostra Storia della Società Umanitaria della Sardegna e montate da Gianfranco Fois.
Non solo cinema. Rientra nel programma della rassegna, infatti, anche la mostra Aldilàdelmare della fotografa cagliaritana Daniela Zedda, che inaugura venerdì 8 Agosto alle 19.00 presso la sede della Facoltà di Architettura di Santa Chiara.
La mostra sarà accompagnata dalla presentazione del libro scritto da Maria Paola Masala, che avverrà lunedì 11 Agosto, alle 20.00, nei nuovi locali della Biblioteca Comunale di Santa Chiara.

 

Alcune immagini della passata edizione:

Ignazio Caruso, 29 luglio 2014