Gaming da mobile: come migliorare la propria esperienza di gioco su telefono

Gli smartphone, grazie alla portabilità, sono sicuramente uno degli strumenti più convenienti e versatili per giocare a videogiochi. Nonostante ciò, l’esperienza di gaming da mobile è lontana dall’essere perfetta. La presenza di schermi, tasti e specifiche limitate è ciò che frena molti giocatori.

A prescindere che si vogliano usare giochi arcade, titoli di casino o battle royale multiplayer, chiunque abbia intenzione di giocare con il proprio smartphone da vero professionista dovrebbe tenere a mente dei piccoli consigli che permettono di migliorare nettamente l’esperienza di gioco, rendendola più confortevole per occhi, mani e orecchie.

Come migliorare il gaming da mobile?

Esistono alcuni software e accessori che possono trasformare lo smartphone in un vero strumento da gamer, anche senza dover spendere un occhio della testa. Ecco alcuni consigli:

1. Usare un controller. Il primo consiglio è quello di dotarsi di un controller. Date le dimensioni degli schermi dei telefoni attuali, potrebbe risultare complicato usare i tasti touch integrati, soprattutto per coloro che hanno le mani più grandi. Anche in termini di competitività, i controller sono al primo posto per utilizzo ed efficienza tra gamer professionisti, motivo per cui chiunque voglia giocare da smartphone in modo serio dovrebbe valutarne l’utilizzo. Esistono vari modelli di controller compatibili con gli smartphone moderni. A seconda delle proprie preferenze è possibile optare per dispositivi dotati di Bluetooth e collegamento via cavo. Dato che molti telefoni presentano un solo ingresso, solitamente usato per le operazioni di ricarica, si consiglia di optare per modelli Bluetooth, in modo da poter continuare a giocare anche durante la ricarica della batteria. Sfortunatamente, anche i controller non sono perfetti. Esistono giochi che non accettano i comandi tramite joystick per cui è sempre meglio verificare che il titolo usato sia compatibile prima di fiondarsi all’acquisto.

2. Trasmettere su schermi più grandi. Quando si è in viaggio e fuori casa non esiste altra soluzione che usare lo schermo integrato del telefono, ma perché limitarsi anche quando a casa? Coloro che vogliono usare un gioco specifico per mobile su uno schermo più grande possono pensare di collegare il telefono alla TV. Le soluzioni sono diverse, tuttavia, le più efficienti sono Apple TV e Chromecast. La prima soluzione permette di trasmettere da dispositivi iOS, mentre la seconda è adatta per Android. Certo, la grafica finale ottenuta dipende dalle caratteristiche della televisione e anche dal modello di Apple TV e Chromecast usate. I modelli HD recenti, quali Apple TV HD e Chromecast Ultra sono l’opzione migliore per sfruttare al massimo le potenzialità grafiche di dispositivo e gioco.

3. Usare delle cuffie senza fili. Dopo aver trovato una soluzione per migliorare interazione con i comandi e la grafica per gli occhi, non resta che trovare una soluzione per l’audio. Ovviamente, il consiglio è quello di adoperare delle cuffie, meglio se senza fili. Come in precedenza per il controller, qualsiasi dispositivo che deve essere collegato alla porta di ricarica finisce per compromettere in modo importante l’esperienza di gioco. I videogiochi per mobile sono soliti usare una quantità notevole di energia, per cui spesso è necessario tenere il telefono in carica. Le cuffie senza fili, a prescindere dal modello, aiutano a giocare con telefono in carica, senza dover rinunciare a un audio migliore.

Ricapitolando, questi sono solo tre consigli che possono aiutare a rendere l’esperienza di gaming da mobile migliore, permettendo a qualsiasi giocatore appassionato di titoli per smartphone di giocare comodamente e in modo versatile. Sicuramente, il mondo dei videogiochi da mobile è destinato a continuare a crescere a dismisura, per cui attrezzarsi per giocare da veri gamer è la soluzione giusta.

17 Novembre 2021