Alghero Marathon, cinque podi e due quarti posti a Gonnostramatza

Più che lusinghiero il bottino conquistato dall’Alghero Marathon nella trasferta di Gonnostramatza in occasione della diciottesima edizione della Riu Mannu Corre, terzo memorial Luigi Abis, kermesse podistica valida quale sesta prova del circuito regionale master on the road 2019.

E’ di cinque podi e due quarti posti il più che lusinghiero bottino conquistato dall’Alghero Marathon nella trasferta di Gonnostramatza in occasione della diciottesima edizione della Riu Mannu Corre, terzo memorial Luigi Abis, kermesse podistica valida quale sesta prova del circuito regionale master on the road 2019. La gara disputata in Marmilla, organizzata dalla locale associazione sportiva Riu Mannu nell’anno del suo venticinquesimo anniversario dalla fondazione, ha visto al via le categorie esordienti (pulcini, miniatletica e promoatletica), ragazzi, cadetti, allievi, juniores e senior con partenza e arrivo da piazza San Michele con doppio giro da 2.5km per le donne e tre giri per gli uomini.

Le note più che positive per la compagine algherese, presente al via con dieci atleti, sono arrivate dal settore femminile dove Daniela Zedda ha fatto sua la vittoria nella categoria senior 50 ottenendo, inoltre, il sesto tempo nella classifica a tempi assoluta. Doppio secondo posto, invece, per Paola Pala nella SF35 (quinta assoluta per tempi) e Daniela Perinu anch’essa seconda nella SF40 sia la traguardo nonché nella graduatoria assoluta a tempi. A completare le ottime performance c’è stato il terzo posto di Monica Dessì nella SF45 (9°assoluta) categoria dove si è classificata sesta Antonella Diana Sanna (18° assoluta). Conferme anche in campo maschile. Angelo Tiloca ha centrato il secondo posto nella categoria senior40 cogliendo il quinto posto assoluto nella classifica dei tempi totali. Nella categoria superiore, la SM45, settima posizione per Raffaele Piras e tredicesima per Giacomo Carboni. A completare il quadro a tinte blu dell’Alghero Marathon i quarti posti di Guido Rimini (SM55) e Palmiro Concas (SM70).

Alla luce di questi brillanti risultati la squadra femminile rafforza la leadership nella classifica a squadre con 80 punti di vantaggio sull’Atletica Amatori Nuoro mentre la compagine maschile incalza il primo posto della Cagliari Marathon distanziata di soli otto punti. Il circuito master on the road, che ha visto per il 20 luglio l’aggiunta nel calendario della tappa di Carloforte, è arrivato a metà del suo percorso. Sabato 29 giugno appuntamento a Maracalagonis ed il 30 ad Uta. Il giorno prima, sabato 29, si disputerà la Porto Conte a tappe che, da Casa Gioiosa, sede del Parco Naturale Regionale di Porto Conte, porterà i podisti alla stazione meteorologica ed al faro di Capo Caccia, i cui comprensori militari saranno aperti al pubblico in via eccezionale solo il giorno dell’evento regalando panorami inediti e un tramonto meraviglioso. Tutta la strada asfaltata del promontorio di Capo Caccia sarà chiusa al traffico in modo da poter apprezzare a pieno il paesaggio per un totale di 10km tra andata e ritorno.

18 giugno 2019