Alghero Marathon alla Roma by Night Run

L'Alghero Marathon continua la sua attività su strada

Nel pieno dei preparativi per l’appuntamento in calendario a fine mese con i Diecimila e la mezza maratona, l’Alghero Marathon continua la sua attività su strada con un doppio appuntamento disputato nei primi giorni di settembre. Venerdì 6 si è corsa la sesta edizione della Roma by Night Run, mezza maratona in notturna che ha visto oltre mille atleti al via da piazza del Popolo. La manifestazione, organizzata dal Forhans Team con il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio e in collaborazione con Fidal Lazio, ha coinvolto l’intera città con 42 nazioni rappresentate e molti atleti provenienti da oltreoceano.

Partenza da piazza del Popolo, i runners hanno attraversato la Città Eterna tra i monumenti e le piazze storiche, dal Colosseo ai Fori Imperiali, da piazza Venezia al Circo Massimo, poi ancora piazza di Spagna e tanto altro, fino al ritorno dentro Villa Borghese a due passi dalla terrazza del Pincio. Percorso movimentato con continui saliscendi fino al 18km quando iniziava una lunga salita che da piazzale Flaminio entrava a Villa Borghese, novità dell’edizione 2019. Tra i quattro iscritti dell’Alghero Marathon si registra il secondo posto assoluto per Daniela Perinu (SF40) alle spalle della trionfatrice 2018 Sofia Yaremchuck (Acsi Italia Atletica) che si è imposta in 1h21.18 precedendo la runner algherese di dieci minuti.

Terzo posto per Franca Fiacconi (Circolo canottieri Roma) vincitrice in carriera, tra le altre, della maratona di New York e Roma nel 1998 altre a quella di Praga 1999 ed azzurra agli europei di Budapest 1998 e ai mondiali di Atene 1997. Sempre in campo femminile diciannovesimo posto finale per Antonella Diana Sanna (SF45) che ha portato a termine i 21km in notturna in 1h44.20 Tra gli uomini hanno concluso la gara Raffaele Piras (1h33.00) e Guido Rimini (1h37.04).

Domenica primo settembre, invece, bluennuner di scena nella quarta edizione della Ossi in corsa sulla distanza di 14 km costeggiando nuraghi, tombe dei giganti e domus de jonas. Angelo Tiloca ha ottenuto il secondo posto assoluto mentre Luigi Ruiu, al debutto con i colori dell’Alghero Marathon, ha centrato il secondo posto nella categoria SF50. Nella medesima categoria settima posizione per Bruno Eletti. Una caduta poco dopo la partenza ha coinvolto Palmiro Concas che, nonostante ecchimosi ed escoriazione varie al volto, ha stoicamente completato la gara salendo sul podio nella categoria SF70. Sabato sera, infine, allo stadio dei Pini di Sassari nell’ambito del campionato regionale “4 Mori” Angelo Tiloca ha stabilito il proprio primato personale sui 3000metri con tempo di 9.57.50 chiudendo la finale al quarto posto.

9 settembre 2019