Colpisce il molestatore sessuale col tacco e lo uccide: 18enne accusata di omicidio

La ragazza era stata avvicinata dall'uomo ubriaco nei pressi di un locale pubblico in Francia, per alcuni testimoni la 18enne avrebbe continuato a colpire l'uomo anche quando era a terra

stalking

Si era sentita sotto pressione dopo ripetute molestie e avance sessuali da parte di uno sconosciuto, tra l’altro molto più grande di lei, per questo all’ennesimo tentativo di toccarla da parte dell’uomo e lo ha aggredito con una scarpa colpendolo in testa con il tacco ripetutamente. Una violenza frutto di un gesto istintivo di reazione che però ha portato alla morte dell’uomo a causa delle gravi ferite alla testa. Per questo un ragazza francese di 18 anni è stata fermata in Francia e ora è sotto inchiesta con l’accusa di omicidio. Come racconta il Daily Mail, è quanto avvenuto in strada fuori da un locale pubblico di Bordeaux alcune settimane fa.

Secondo alcuni testimoni, quella sera la ragazza aveva più volte rifiutato le avance di un 30enne anche perché quell’uomo era visibilmente ubriaco, così all’ennesimo tentativo di toccarla da parte dello sconosciuto lei ha reagito togliendosi una scarpa e colpendolo in testa. L’uomo era stato poi soccorso e trasportato in ospedale dove era stato ricoverato in condizioni critiche. Il 30enne dopo alcun giorni si è aggravato ed è andato in coma e due settimane dopo è morto. La ragazza spiega di essersi solo difesa ma a suo carico ci sarebbero alcuni testimoni secondo i quali la 18enne avrebbe continuato a colpire l’uomo anche quando era a terra privo di sensi.

Tratto da www.fanpage.it ©

A.P., 19 dicembre 2016