Parco: La Villa romana per tutti, tutti per la Villa romana

La Villa romana per tutti, tutti per la Villa romana. Questo lo slogan del forum cittadino in programma il 26 settembre nel Parco di Porto Conte. In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 presso il sito archeologico della Villa romana di Sant’Imbenia ci sarà un pomeriggio dedicato all'importante sito archeologico e naturalistico.

L’evento di domenica 26 Settembre, organizzato in stretta collaborazione con la Soprintendenza, l’Università di Sassari, la Regione Sardegna e il Comune di Alghero si inserisce nell’ambito del progetto “Pre-occupiamoci della nostra storia – Azioni di cittadinanza attiva per il recupero e la valorizzazione della Villa romana di Sant’Imbenia”, finanziato dal Servizio SVASI dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente. In occasione del Forum saranno esposti al pubblico reperti recentemente ritrovati e restaurati. Il programma prevede alle ore 15.30 la registrazione dei partecipanti e consegna del questionario sulle azioni di riqualificazione della Villa romana. Ore 16.00: Accoglienza e saluti del Presidente del Parco di Porto Conte, Raimondo Tilloca, del Sindaco di Alghero Mario Conoci e del Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari e Nuoro Bruno Billeci.

Si prosegue, alle ore 16.30 con la presentazione del progetto da parte del direttore del Parco di Porto Conte e col Piano delle Azioni illustrato da Antonella Derriu (referente CEAS Porto Conte). Dalle ore 17.15 prenderanno il via i Laboratori per gruppi: 1. Forum cittadino: laboratorio di cittadinanza attiva sul futuro della Villa; 2. Dall’età nuragica all’età romana: laboratorio di ricostruzione dei segni dell’uomo a cura di Marco Rendeli – UNISS e 3. Reperti archeologici: laboratorio di individuazione e interpretazione di mosaici, stucchi, marmi, a cura di Gabriella Gasperetti – SABAP SS . Si proseguirà con l’aperitivo a base di prodotti a km0 del Parco e alle ore 19.15: Conclusioni e saluti. Da ricordare che i posti sono limitati alla capienza dell’area archeologica. Prenotazioni nominative all’indirizzo: [email protected]  L’accesso è consentito previa verifica della Certificazione Verde COVID19.

22 Settembre 2021