Il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri ad Alghero

Dopo la giornata di venerdì 19, dedicata all’intitolazione della Sezione Arbitri di Alghero al compianto ex-presidente Nino Nuvoli, ragione della sua presenza in città, il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi, ha dedicato la giornata di sabato 20 alle iniziative del Panathlon Club di Alghero.

Dopo la giornata di venerdì 19, dedicata all’intitolazione della Sezione Arbitri di Alghero al compianto ex-presidente Nino Nuvoli, ragione della sua presenza in città, il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi, ha dedicato la giornata di sabato 20 alle iniziative del Panathlon Club di Alghero. Nella mattinata, presso il Liceo Scientifico “Enrico Fermi”, insieme al giudice Salvatore Marinaro è stato protagonista di un interessantissimo dibattito dal titolo “Legalità nello sport…legalità nella vita”, cui hanno presenziato gli arbitri della sezione di Alghero, i soci del Panathlon e, soprattutto, circa 200 studenti. In sintesi, un appassionato e sentito appello rivolto ai giovani per rispetto delle regole, per comportamenti maturi e consapevoli, per un confronto con la realtà che sia più diretto e meno vissuto attraverso l’uso dei dispositivi digitali.

Messaggi che, vista l’attenzione dimostrata dagli studenti, sono certamente arrivati a destinazione. Nella serata, il presidente AIA ha partecipato alla conviviale del Panathlon Club, nel corso della
quale ha sintetizzato il proprio percorso personale come arbitro, ma ha soprattutto rappresentato l’evoluzione negli anni dell’Associazione Arbitri, la sua complessità e, principalmente, gli intendimenti formativi che essa si prefigge verso i giovani che, in misura sempre più crescente, decidono di entrare nel mondo arbitrale. Al termine della due giorni trascorsa presso la riviera del corallo, Nicchi non ha mancato di rimarcare la splendida accoglienza ricevuta sia dalla sezione locale della propria associazione sia dal Panathlon Club.

23 ottobre 2018