Ferragosto di festa, Alghero invasa

I ringraziamenti del Sindaco Mario Conoci a forze dell'ordine e uomini impegnati per ripulire la città

Alghero presa d’assalto da decine di migliaia di visitatori che ieri sera hanno assistito allo spettacolo dei fuochi pirotecnici, che si confermano anche quest’anno di grane impatto scenico ed che hanno riscosso un generale apprezzamento. La banchina dogana, il lungomare Barcellona, la zona dei bastioni, sono stati invasi da una gran folla per la tradizionale serata di festa. Non solo nell’area portuale, ma come da tradizione anche le spiagge sono state occupate soprattutto da giovani. Una festa trascorsa in serenità da parte di tutti.

I “Focs de mig agost” hanno confermato la suggestione della Riviera del Corallo che si conferma meta indiscussa della Sardegna.  Gran lavoro delle forze dell’ordine che hanno consentito lo svolgimento della serata in sicurezza, senza incidenti di rilievo. Polizia Locale, Barraccelli, volontari, protezione civile, in coordinamento con le forze dell’ordine in città hanno operato con interventi di prevenzione a tutela della sicurezza. A loro, e a tutti coloro che hanno operato sia durante che dopo la festa per le operazioni di pulizia,  va il ringraziamento del Sindaco di Alghero Mario Conoci “per il lavoro svolto con grande professionalità in un contesto operativo non ordinario nel quale hanno lavorato con ottimi risultati”.

Dalle prime ore del giorno sono  entrate in funzione le operazioni di pulizia, che per l’occasione, e per tutto il fine settimana, sono state predisposte dall’Assessore all’Ambiente Andrea Montis con un incremento di uomini, mezzi e con orari più specifici. Una settimana di autentico super lavoro per la ditta incaricata alla pulizia della città che per questi giorni Alghero è  letteralmente invasa da turisti e vacanzieri attuerà ulteriori sforzi per il mantenimento del decoro urbano. Le operazioni di spazzamento hanno avuto inizio alle 05,00  e infatti stamattina, già dalle 11,00 circa, l’area del porto e il Lungomare Barcellona si presentavano già interamente ripuliti.

Anche il lungomare Barcellona ha retto all’urto, grazie anche al raddoppio dei cestini portarifiuti e dalla frequenza di svuotamento. Lavoro extra anche nelle spiagge, dove stamattina si mostrava evidente una gran quantità di bottiglie, carta, plastica, segno negativo della mancanza di educazione e rispetto da parte di molti. Massimo impegno da parte dell’impresa che ha in gestione la pulizia degli arenili, che dalle prime ore della mattina ha svolto un lavoro supplementare per far trovare le spiagge pronte all’arrivo dei bagnanti. Di grande utilità si è rivelata inoltra la disponibilità dei parcheggi messi a disposizione, a cura dell’assessore Emiliano Piras, nel campo sportivo Don Bosco e nel viale Aldo Moro. Le aree messe a disposizione dal Comune e da privati , fino a domenica 18 agosto, sono state utilizzate ieri da centinaia di automobilisti.

16 agosto 2019