Chiusura provvisoria per la “Ferrata del Cabirol”

La chiusura è determinata dalle comunicazioni pervenute dalla Regione Sardegna, sulla base di alcune dettagliate perizie tecniche redatte dalla Commissione del Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane a seguito di puntuali sopralluoghi effettuati sulla via ferrata. Dai documenti depositati emergono criticità in ordine ai rischi per la pubblica incolumità degli utilizzatori.

Firmata questa mattina l’ordinanza per l’interdizione dell’accesso alla cosiddetta “via Ferrata del Cabirol”, ubicata nel territorio comunale di Alghero, sul versante settentrionale del promontorio di Capo Caccia. Si tratta di una chiusura provvisoria, determinata dalle comunicazioni pervenute dalla Regione Sardegna, assessorato agli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica, sulla base di alcune dettagliate perizie tecniche redatte dalla Commissione del Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane a seguito di puntuali sopralluoghi effettuati sulla via ferrata.

Dai documenti depositati emergono criticità in ordine ai rischi per la pubblica incolumità degli utilizzatori. Al fine di regolarizzare e sanare, ove possibile, le situazioni di pericolo avviando eventualmente l’iter autorizzativo per il riconoscimento della via ferrata, l’Amministrazione comunale ha richiesto in data 19 marzo 2018 alla Prefettura di Sassari la convocazione di un tavolo tecnico provinciale con tutti gli enti a vario titolo coinvolti.

In attesa delle determinazioni degli enti competenti, al fine anche di scongiurare pericoli per la sicurezza delle persone, l’accesso rimarrà interdetto con l’indicazione del divieto in prossimità del percorso.

30 marzo 2018