“Bruno lascia Alghero senza due piscine pubbliche”

"Se ne facciano un ragione, il Sindaco e tutti coloro che hanno usato il Comune di Alghero pro-domo loro; gli algheresi hanno visto e subìto, loro malgrado, cosa vuole dire essere amministrati dal Centrosinistra" - dichiarano dalla Coalizione di Centrodestra Sardista Autonmista Civica

“L’unica carnevalata è quella messa in scena in questi 5 anni da parte di Mario Bruno che, con fare arrogante, irrispettoso e totalmente fuori dal suo ruolo da Primo Cittadino, si esprime, ancora un volta, utilizzando gli strumenti comunicativi pubblici e istituzionali per finalità del tutto personali, in maniera ignobile verso i suoi avversari politici, ovvero i rappresentanti della stragrande maggioranza degli algheresi, così come evidenziato dalle recenti elezioni regionali. Gli stessi che sabato mattina si sono dati appuntamento davanti al cantiere-fantasma per incontrare la stampa e non certo per dar vita a plateali manifestazioni come, al contrario, si vorrebbe far credere”. Così i rappresentanti della Coalizione di Centrodestra Sardista Autonmista Civica attraverso una nota stampa.

“Se ne facciano un ragione, – proseguono gli esponenti azzurri – Bruno e tutti coloro che hanno usato il Comune di Alghero pro-domo loro; gli algheresi hanno visto e subìto, loro malgrado, cosa vuole dire essere amministrati dal Centrosinistra e in particolare dalla cerchia di adepti del sindaco, ed hanno scelto. Questa Amministrazione lascerà la città con una sequela di fallimenti e incompiute su sui dovremo intervenire una volta alla guida di Alghero”.

“Una per tutte la piscina, anzi le piscine, giacché in cinque anni, più altri due di guida nell’ombra, non solo non si è riusciti ad avviare i lavori per la copertura della nuova struttura ma neppure a riqualificare la esistente dopo averla resa inagibile, lasciando le famiglie algheresi per la seconda estate di seguito senza questo prezioso spazio aggregativo, sportivo e ricreativo. La verità è che dimostra ancora una volta di governare col torcicollo, ma come abbiamo già detto, cosi facendo, è facile sbattersi contro il muro, come accaduto anche in questi giorni. Per fortuna, a brevissimo, sarà proprio lui a rappresentare il passato ma, stia ben certo, nessuno si volgerà per ricordarlo” – concludono dalla Coalizione.

18 marzo 2019