4 corsie, Bruno: “impegno di tutta la Sardegna”

La raccolta firme per sostenere il completamento della SS291 in continuità col tracciato a 4 corsie si sposterà nelle prossime ore soprattutto col presidio mobile nei quartieri e nelle borgate del territorio comunale di Alghero. Le parole del Sindaco

Si allarga la rivendicazione popolare per chiedere con forza l’immediata realizzazione degli ultimi lotti della Sassari-Alghero, nel tratto tra la cantoniera di Rudas (Olmedo) e la circonvallazione nord, più la bretella per l’aeroporto internazionale. La raccolta firme per sostenere il completamento della SS291 in continuità col tracciato a 4 corsie si sposterà nelle prossime ore soprattutto col presidio mobile nei quartieri e nelle borgate del territorio comunale di Alghero. Nel tratto dove la strada s’interrompe rimane operativa la sede temporanea del Sindaco, della Giunta comunale e di tutte le forze politiche, sociali e cittadine del Comune che sostengono la volontà forte del territorio di veder completata la strada con la realizzazione dell’importante infrastruttura in continuità al precedente tracciato, con la possibilità di firmare dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 15 alle 17.

Postazioni in città presso l’InfoAlghero di via Cagliari (ex Casa del Caffè) e in via Kennedy (dopo Largo San Francesco). Migliaia i cittadini che hanno già firmato per una battaglia giusta e irrinunciabile, con una solidarietà che coinvolge associazioni di lavoratori e pensionati, sindacati, comitati di quartiere, tutte le istituzioni locali e i sindaci della Sardegna.

“Fa davvero piacere l’impegno di tutta la Sardegna, frutto anche dei rapporti intessuti in questi anni. Da Oliena a Nuoro, da Sassari a Ittiri, Uri, Castelsardo, Olmedo, Valledoria, Sorso, Sennori, Stintino, Thiesi, a tantissimi altri sindaci di ogni parte della Sardegna che sostengono la nostra battaglia” sottolinea Mario Bruno che ha appreso, in tempo reale, con soddisfazione, l’approvazione in Commissione Finanze del Senato dell’emendamento che interviene sulle norme dello Sblocca-Italia del 2014 spostando il termine oltre il quale scatta la revoca dei finanziamenti, garantendo le risorse per il 2019 per la SS291, ed ha sollecitato l’incontro col Sottosegretario On. Giorgetti che presiede il CIPE.

27 novembre 2018