4 Corsie, Bruno: “attesa vergognosa, servono i fatti”

Iniziativa di sensibilizzazione questa mattina presso il presidio di Rudas, senza bandiere sindacali o politiche, ad indicare un interesse comune, che punta a mantenere alta l'attenzione delle istituzioni e della società civile sul completamento a 4 corsie della strada.

“Chiediamo ai Ministri competenti di venire qui in questo presidio, in queste settimane, anche in campagna elettorale, e di portarci non parole ma un documento che dice come la strada si possa realizzare e mette la parola fine a questa vergognosa attesa”. L’ha detto a gran voce il sindaco di Alghero, Mario Bruno, in occasione della manifestazione svoltasi sulla SS291, proprio dove la Sassari-Alghero s’interrompe.

L’iniziativa di sensibilizzazione si è svolta questa mattina presso il presidio di Rudas, un’iniziativa andata in scena volutamente senza bandiere sindacali o politiche, ad indicare un interesse comune, che punta a mantenere alta l’attenzione delle istituzioni e della società civile sul completamento a 4 corsie della strada.

“Questo territorio può avere un futuro e diventare maturo solo se unito, solo se può parlare con una sola e autorevole voce, nell’interesse di tutti. C’è qualcosa che vale più di noi, ed è il bene della Sardegna. C’è un interesse superiore che tutti dicono di volere: ecco, è il completamento della strada” così il primo cittadino di Alghero che dal palco ha voluto ringraziare tutte le sigle sindacali, unite come non mai a sostegno del territorio, le forze sociali e imprenditoriali, i comitati e tutte le 10mila persone che fino ad oggi hanno firmato una richiesta, semplice e di buonsenso: il completamento della Sassari-Alghero in continuità col tracciato già progettato, realizzato e aperto al traffico.

26 gennaio 2019