Stuprano una donna con una gamba del tavolo: il fidanzato doveva loro dei soldi

La coppia è stata arrestata e ha ammesso le violenze. Per loro si profila una condanna a vita.

Una coppia americana ha ammesso di aver rapito, torturato e stuprato una donna che aveva un debito nei confronti loro confronti. Ronald Ford, 33 anni, e Shavontae Green, 26, si sono recati a casa del fidanzato della vittima a Omaha, Nebraska, che, secondo quanto affermato dai due, non avevano ancora pagato un computer portatile al ragazzo. Al suo posto c’era la compagna, che non aveva nulla a che fare con la questione. Purtroppo si trovava nel posto sbagliato nel momento sbagliato.

Dopo averla immobilizzata, l’hanno legata e portata a casa loro. L’incubo per la donna, una 38enne, era appena cominciato. Tornati a casa loro hanno picchiato l’hanno picchiata, costretta a compiere un atto sessuale su Ford, bruciato un mozzicone di sigaretta sul suo corpo e versato acqua bollente sulla sua spalla. Quindi, dopo averla legata con un catena, l’hanno sodomizzata con la gamba di un tavolo. La coppia è stata arrestata nella loro casa dalla polizia dopo che il fidanzato della vittima ha denunciato la scomparsa della donna. La coppia è stata arrestata e ha ammesso le violenze. Per loro si profila una condanna a vita.

Tratto da www.fanpage.it ©

Biagio Chiariello, 2 ottobre 2015