Turismo congressuale: Sardegna in vetrina alla fiera Ibtm di Barcellona

All’appuntamento, nello spazio espositivo di 60metriquadri “Sardegna Endless Island”, parteciperanno tredici operatori isolani accreditati, in rappresentanza di hotel e catene alberghiere, sedi di eventi e congressi, tour operator ed agenzie di servizi, tra le quali una “rete” associata che comprende venticinque aziende.

Fno a domani, giovedì 1 dicembre, la Regione Autonoma della Sardegna partecipa all’Ibtm World di Barcellona, appuntamento specializzato nel “Mice” (meeting, viaggi, incentive, convention ed eventi), “segmento” che vale oltre un quarto dell’intero mercato turistico mondiale. Un prodotto dalle grandi potenzialità nell’Isola, fondamentale nel piano di destagionalizzazione 2017/18 definito dall’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio. All’appuntamento, nello spazio espositivo di 60metriquadri “Sardegna Endless Island”, parteciperanno tredici operatori isolani accreditati, in rappresentanza di hotel e catene alberghiere, sedi di eventi e congressi, tour operator ed agenzie di servizi, tra le quali una “rete” associata che comprende venticinque aziende. Fittissima l’agenda di contrattazioni: ogni anno a Barcellona, in tre giorni, si svolgono oltre 120mila incontri “b2b” tra 15mila professionisti di settore.

«Il Mice è un segmento fondamentale del turismo mondiale – dichiara l’assessore regionale Francesco Morandi – ed è parte integrante del piano regionale di valorizzazione dei prodotti tematici complementari al “mare”: la Regione intende investire sulla riqualificazione delle strutture adatte a ospitare convegni, meeting ed eventi, ulteriore strutturazione del prodotto e promozione nei mercati-obiettivo. Il mice in Sardegna – aggiunge Morandi – è una realtà forte, non del tutto espressa, con valori e potenzialità coerenti col piano strategico, principalmente per la capacità di destagionalizzare. Abbiamo completato l’attività di mappatura e messa a sistema del settore, primo passo per il potenziamento e l’aggregazione della filiera. L’ambizione ora – conclude – è migliorare ulteriormente offerta, efficienza, competitività e posizionamento sui mercati».

Ibtm World è l’evento europeo leader del segmento meeting ed eventi. Tre giorni di business dinamico e possibilità di relazionarsi per espositori, buyer locali e visitatori professionali. Il Mice rappresenta il prodotto turistico col più alto grado di specializzazione all’interno dell’offerta internazionale e il suo valore complessivo, calcolato nel 2013 (secondo una ricerca dell’Ufficio Studi UniCredit) supera i mille miliardi di dollari, sommando ogni anno tra il 25 ed il 30percento del fatturato turistico totale nel mondo. In Italia, la “Meeting industry” genera circa 23miliardi di euro l’anno (3,5percento del mercato) e vale un quarto di tutto il sistema turistico nazionale.

Da gennaio ad agosto, la Sardegna ha ricevuto quasi 53mila arrivi dalla Spagna, che hanno generato circa 210mila presenze nelle strutture ricettive isolane, in linea coi numeri dello stesso periodo del 2015 (220mila presenze). Da tre anni, il mercato spagnolo, il quinto a livello internazionale per l’Isola quanto a flussi in entrata, è stabile. In tutto il 2015 e nel 2014, le presenze erano state, rispettivamente, 261 e 266mila. Numeri che ripagano dell’investimento dell’Assessorato su questo mercato pari a 200mila euro circa nel 2016. Oltre la partecipazione all’Ibtm, la promozione in Spagna ha compreso un evento sempre a Barcellona (l’11 maggio), ed una campagna di comunicazione mirata su riviste specializzate ed inflight su vettori aerei che collegano la penisola iberica alla Sardegna.

30 novembre 2016