Tentato omiciodio a Florinas: un arresto

In manette un 47enne marocchino residente da tempo in Italia

Durante lo scorso weekend, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri di Sassari è intervenuta a Florinas, dove era stata segnalata al 112 una lite in corso tra cittadini extracomunitari. Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno trovato un giovane di nazionalità marocchina con una copiosa ferita a una mano, il quale ha riferito di essere stato poco prima aggredito per futili motivi, mentre si trovava all’interno della propria abitazione, da un proprio connazionale, dileguatosi subito dopo per le vie limitrofe.

Le immediate ricerche hanno consentito di rintracciare in brevissimo tempo S.S., 47enne residente da tempo in Italia e già noto alle forze dell’ordine che, con la maglia ancora sporca di sangue, si stava allontanando dal luogo. L’uomo è stato subito arrestato per tentato omicidio in quanto, secondo una prima ricostruzione dei fatti, ha aggredito la vittima tentando di colpirla più volte al collo e al cuore e solo l’arrivo di altre persone ha impedito che l’azione fosse portata a compimento.

La violenza dell’aggressione è testimoniata dal fatto che la ferita alla mano del malcapitato è stata successivamente medicata con oltre 50 punti di sutura presso il pronto soccorso dell’ospedale civile di Sassari e solo la sua prontezza di riflessi nel difendersi disperatamente a mani nude ha evitato colpi fatali in parti vitali del corpo. L’arma del delitto è stata rinvenuta ancora sporca di sangue e sottoposta a sequestro, mentre per l’arrestato si sono aperte le porte del carcere di Bancali, dove dovrà restare a disposizione dell’Autorità giudiziaria e rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

19 giugno 2018