Si lancia in mare per salvare il figlio, ma muore annegato

E’ successo a Muravera, la vittima Giancarlo Rosas, originario di San Basilio e finanziere in servizio a Cagliari

Ennesima tragedia del mare in Sardegna. La vittima si chiamava Giancarlo Rosas, 42enne appuntato scelto delle Fiamme Gialle di Cagliari, annegato nella tarda mattinata di ieri nelle acque antistanti la spiaggia di Colostrai nel comune di Muravera. Secondo la testimonianza dei bagnanti, intorno alle 14 il figlio piccolo di Giancarlo Rosas si sarebbe tuffato in mare, nonostante le onde ed una forte corrente di risacca, ben presto non è più riuscito a tornare a riva ed ha chiesto aiuto in direzione del padre che, pur non sapendo nuotare, non ha esitato a lanciarsi tra i flutti per trarre in salvo il figlio in difficoltà. Nonostante lo avesse afferrato, Rossas non è riuscito a ritornare a riva a causa di un malore. Padre e figlio sono stati quindi soccorsi da alcuni bagnanti che erano in spiaggia in quel momento. Il piccolo, rianimato dagli uomini del 118, si trova ora in prognosi riservata presso l’ospedale Microcitemico di Cagliari, mentre per il padre non c’è stato più niente da fare, una volta a riva è stata constatata la morte per annegamento.

redazione, 27 luglio 2014