Sara Tommasi violentata e costretta all’uso di cocaina, due uomini arrestati

Due uomini arrestati a Roma e Milano con l’accusa di violenza sessuale di gruppo aggravata. La vittima dell’abuso è Sara Tommasi. I due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Eboli che hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il tribunale di Salerno. Secondo quanto riporta Adnkronos sarebbe stata la stessa showgirl a sporgere denuncia nei confronti dei due uomini, precisando nella denuncia che i due le avevano somministrato cocaina. Gli investigatori hanno accertato con intercettazioni telefoniche e altri elementi, che i due indagati hanno approfittato della condizione di inferiorità psichica della Tommasi, convincendola a girare un film hard in un albergo di Buccino.

I fatti risalgono al settembre 2012; i due indagati si sono proposti come produttori del film “Confessioni Private”, e insieme a altre tre persone, indagate nella stessa indagine, hanno partecipato alle riprese del film abusando della Tommasi, in condizioni di inferiorità psichica e fisica, dovuta in parte all’uso di cocaina, che in quell’occasione le fu somministrata a più riprese. Sara Tommasi è stata indotta a girare scene del film porno “con l’aggravante di aver commesso il fatto con l’uso di sostanze stupefacenti”. L’episodio viene reso pubblico a mezzo stampa proprio all’indomani del mistero sulla pagina Facebook di Sara, scomparsa o forse censurata da ieri.

Tratto da www.fanpage.it ©

4 luglio 2013