Rugby, nuovo acquisto per l’Amatori

Dopo la chiusura al quarto posto del campionato 2016/2017, la società ovale algherese si è assicurata per il prossimo anno l’esperienza di Steven Bortolussi, giocatore di livello che ha vestito maglie prestigiose della palla ovale nazionale. Prosegue anche il lavoro per accrescere ulteriormente l’attività del settore giovanile.

L’Amatori Rugby Alghero dopo un lungo campionato durato ventidue giornate e chiuso al quarto posto con 65 punti, riprende a pensare al futuro. E’ di pochi giorni fa la chiusura dell’accordo con Steven Bortolussi, estremo classe ’82 con ottime doti da utility back di origini australiane ma italiano di adozione con una grande esperienza in vari e prestigiosi club italiani come Viadana, Benetton Treviso ma anche Petrarca e San Donà e Rovigo. Ma il talento di questo giocatore, approdato in Italia nel 2003, ha fatto si che fosse chiamato in Nazionale di Rugby a 7 partecipando a diverse edizioni della Coppa del Mondo.

Molto forte nel gioco rotto è davvero un rugbista di grande esperienza che potrà essere solo che da insegnamento e stimolo per i numerosi giovani che sono stati inseriti in prima squadra dall’allenatore- giocatore Marco Anversa. Quest’ultimo non nasconde di essere contento per l’arrivo di Bortolussi tra le fila Amatori, i due si sono conosciuti ben 17 anni fa in occasione di una partita con la Nazionale A, un inserimento nella rosa che non può che far ben sperare per la prossima stagione. Ma Anversa analizza anche il campionato appena trascorso, definendo la stagione 2016/2017, iniziata con tante aspettative che si sono poi scontrate con la difficoltà di vari infortuni e defezioni, trasferte in giornata e anche un pizzico di fortuna che è mancata in certe occasioni. Per il prossimo anno l’allenatore giocatore è positivo ma non si sbilancia. Ci tiene però a ricordare come già dal primo luglio i giovani ripartiranno con una sorta di accademia interna nella quale giovani riprenderà a fare attività fisica per prepararsi al meglio allo start della prossima stagione che vedrà naturalmente alcune conferme, prima fra tutte quella di Totò Ceglia.

Ma una nota più che positiva e di cui l’Amatori Alghero va orgogliosa è il suo settore giovanile. Grazie al nuovo impulso della dirigenza algherese presieduta da Franco Badessi, attualmente nello staff medico dell’Italrugby, e dal suo vice presidente Alessandro Pesapane e all’apporto di dirigenti esperti, insieme al segretario Luigi Mortello, eletto proprio insieme a Pesapane nel Comitato Regionale della Federazione, la società algherese si è posizionata al secondo posto in Sardegna per numero di tesserati, ben 238 iscritti. Numeri importanti che vedono, fra Under 18 e Under 8 ruotare circa 143 atleti.L’Under 16 e 18 hanno preso parte a tutte le partite di campionato rispettando quindi l’obbligatorietà. L’Under 14, invece, ha partecipato a 15 concentramenti mentre gli under 8 e 10 a 11 concentramenti. 9 sono invece i concentramenti ai quali erano presenti i nostri Under 12. Inoltre, per la prima volta, la Under 10 ha partecipato al prestigioso torneo nazionale di Noceto “23 Colla de Sensi” e al torneo Primavera di Olbia.

17 giugno 2017