Roghi in mezza Sardegna: prosegue la lotta contro il fuoco

Fiamme ieri ad Alà dei Sardi, Quartu, Olbia e Padria. Paura nella notte per gli abitanti di Flumini di Quartu. Oggi, 17 luglio, resta alto il pericolo di incendi. Il vento continuerà a soffiare soprattutto nel Nord Ovest e la Protezione civile ha emesso una allerta di colore arancione.

Continua in Sardegna la lotta contro il fuoco. Il forte vento di ieri (domenica) ha contribuito ad alimentare le fiamme ad Alà dei Sardi, dove sono stati impegnati un canadair e un elicottero dell’antincendio regionale, e nell’area del parco di Molentargius, a Quartu, dove le squadre dei vigili del fuoco e dei volontari, coadiuvati due elicotteri dell’antincendio, hanno dovuto lavorare duramente per domare il rogo. Mezzi antincendio anche a Olbia per spegnere un incendio scoppiato in un quartiere a sud della città intorno all’ora di pranzo. Anche qui il vento ha reso difficile l’intervento.

Fiamme anche a Padria, in località Nuragh Longu. Al lavoro due Canadair e tre elicotteri. Paura nella notte per gli abitanti di Flumini di Quartu nei terreni, accanto alle abitazioni, infatti, sono scoppiati diversi incendi di natura dolosa. Il fuoco ha bruciato sterpaglie e vegetazione avvicinandosi alle case. Le squadre dei vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte.

Oggi, 17 luglio, resta alto il pericolo di incendi. Il vento continuerà a soffiare soprattutto nel Nord Ovest e la Protezione civile ha emesso una allerta di colore arancione.

17 luglio 2017