Reunion dei Nirvana con Paul McCartney al posto di Kurt Cobain

Questa notte gli occhi saranno tutti su di loro, i Nirvana e la loro prima reunion ufficiale dopo la morte di Kurt Cobain, in occasione del grande concerto eveneto benefico in favore del disastro dell’uragano Sandy. Chitarra e voce non saranno però sostituite da un ologramma, come accaduto per Tupac al Coachella Festival, ma da una scelta ancora più clamorosa: ci sarà Sir Paul McCartney. Come ha confermato lo stesso “baronetto” dei Beatles sulle colonne del The Sun, Dave Grohl e Krist Novoselic contattarono in gran segreto Paul e, da circa un mese, hanno provato tutti i giorni i pezzi dei Nirvana. Sorge spontanea l’ironia, in riferimento alla famosa leggenda metropolitana del P.i.d. (Paul is dead), ed infatti su twitter LaPausaCaffè:

“Reunion dei Nirvana con Paul Mc Cartney a chitarra e voce. Scelta ineccepibile: è mancino ed anche lui è morto da anni”.

L’esperimento resta però curioso, per il solo fatto di capire come possa il grande Macca squarciagolare brani come Smells like teen spirit o Heart-Shaped Box. Sconosciuta la scaletta, è certo che l’inedito trio (che resta sempre un quartetto con la chitarra solista ormai storica di Pat Smear) suonerà anche dei pezzi nuovi di Sir Paul. Siamo tutti curiosi, aspetteremo questa notte per vedere se i nostri sospetti sono fondati oppure no: per noi la formazione è inadeguta.

Nella foto: l’immagine apparsa nell’edizione odierna del Sun

Tratto da www.fanpage.it ©

12 dicembre 2012