Nuovi riconoscimenti per l’Accademia Olearia

Dopo l’incetta di riconoscimenti e attestazioni di apprezzamento tra Europa, Asia e Nord America, l’azienda algherese ha vinto anche “in casa”, ottenendo preziosi e lusinghieri risultati anche a “Olio Nuovo”, a Gonnosfanadiga, e al “Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva – Montiferru”, a Seneghe.

Sono Tokyo e Zurigo le ultime tappe dell’esaltante tour internazionale al termine del quale Accademia Olearia può tracciare un bilancio estremamente positivo. Non solo: dopo l’incetta di riconoscimenti e attestazioni di apprezzamento tra Europa, Asia e Nord America, l’azienda algherese ha vinto anche “in casa”, ottenendo preziosi e lusinghieri risultati anche a “Olio Nuovo”, a Gonnosfanadiga, e al “Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva – Montiferru”, a Seneghe. All’International Extra Virgin Olive Oil Competition, in Giappone, l’Accademia Olearia ha conquistato due medaglie d’oro con il Gran Riserva Fruttato Verde e con il Biodop Sardegna.

Tutte le manifestazioni cui l’azienda della famiglia Fois ha partecipato hanno un prestigio e un palmares invidiabili e vedono in lizza il top della produzione olearia mondiale, ma quello di Tokyo è certamente uno degli appuntamenti più importanti non solo perché consente alle aziende di mettersi in vetrina in uno dei mercati più ricchi e attenti, ma anche per i numeri: all’edizione di quest’anno, per esempio hanno partecipato 727 olii da 22 Paesi.

Non contenta, l’Accademia Olearia prima di rientrare in Sardegna ha fatto tappa in Svizzera per l’Olive Oil Award Zurich, dove il Gran Riserva ha conquistato la medaglia di bronzo.
Quanto alle performance ottenute nell’isola, la diciottesima edizione del concorso regionale Olio Nuovo – organizzato da Laore, Agris, Camera di Commercio di Cagliari e Comune di Gonnosfanadiga – è stata un trionfo. Il contest dedicato agli oli extravergini di oliva prodotti in Sardegna ha consentito ai Fois di confermarsi ai vertici nella produzione del Dop Sardegna: nella speciale categoria il Riserva Dop Sardegna e il Fruttato Verde Dop Sardegna si sono classificati rispettivamente al primo e al terzo posto. Podio anche per Biodop Sardegna, terzo nella categoria Biologico. Nella categoria Monocultivar Bosana, Accademia Olearia ha ottenuto la menzione d’onore, mentre nella categoria Monocultivar Nera di Gonnos/Tonda di Cagliari il suo olio è stato l’unico premiato. Primo posto anche per il Monocultivar Seminada, menzione d’onore per il Monocultivar Nera di Villacidro, Nera di Oliena e Ogliastrina. Infine, secondo posto per il Fruttato medio Giuseppe Fois e menzione d’onore per il Gran Riserva Giuseppe Fois nella categoria Pluricultivar.

Nelle scorse settimane a Seneghe si è celebrata anche la venticinquesima edizione del Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva “Montiferru”. Al concorso patrocinato dal Ministero per le Politiche agricole e dall’assessorato regionale dell’Agricoltura e organizzato da Camera di Commercio di Oristano, Comune di Seneghe, Unione dei Comuni del Montiferru e del Sinis, Laore, Agris, Associazione Nazionale Città dell’Olio e Università di Cagliari, Accademia Olearia ha ottenuto due menzioni d’onore per il Monocultivar Semidana e per il Fruttato Medio Giuseppe Fois

16 maggio 2018