Nuove assunzioni in Comune, parla l’assessore Tanchis

L'assessore alle Finanze e Patrimonio del Comune di Alghero: «L'approvazione del Rendiconto garantirà la regolare attività amministrativa nel solco dell'equità degli interventi e del potenziamento dei settori della pubblica amministrazione, con ricadute importanti sulla quantità e qualità degli atti»

«Saldo positivo di cassa superiore a euro 33.000.000, con spese in conto capitale per opere pubbliche e investimenti che ammontano a più di € 14.000.000. Si riduce l’indebitamento dell’Ente, si normalizzano i residui attivi e si sblocca, nei limiti imposti dai vincoli di finanza pubblica, un avanzo per oltre  € 10.400.000 di cui € 8.345.097 per investimenti e € 2.219.878 di avanzo libero per la gestione corrente. Ventiquattro nuove assunzioni tra vincitori di concorso a tempo indeterminato, part-time e lavoratori a tempo determinato». Questo, in numeri, il Consuntivo al Bilancio del 2016 approvato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di Alghero e i vantaggi che, a caduta, genera in città lo sblocco della spesa.

Viva soddisfazione è stata espressa dall’assessore alle Finanze e Patrimonio Gavino Tanchis: «L’approvazione del Rendiconto garantirà la regolare attività amministrativa nel solco dell’equità degli interventi e del potenziamento dei settori della pubblica amministrazione, con ricadute importanti sulla quantità e qualità degli atti» precisa Tanchis che ringrazia per il lavoro svolto gli uffici  del settore e ricorda come «le somme in avanzo di gestione oggi sbloccate vadano reimpegnate sul decoro urbano sempre crescente, il verde cittadino finalmente curato e i servizi sociali».

Chiuso il Rendiconto si lavora già alla definizione dello schema di Bilancio di Previsione del 2018 da portare all’attenzione di Giunta, Commissione e Consiglio entro il prossimo mese di dicembre, «così da garantire, esattamente come avviene quest’anno – conclude l’assessore – la possibilità di utilizzare tutti i mesi dell’anno per programmare le opere pubbliche e investire in qualità della vita e servizi ai cittadini».

13 settembre 2017