Nuova vita per il Parco Maria Pia

Pulizie del verde nell'area fronte mare, esterna al Pala Congressi, un tempo utilizzata parzialmente per soli concerti e grandi eventi, in disuso dal lontano 2012. L'obbiettivo dell'Amministrazione è quello di restituire alla città, già dal periodo estivo, un luogo strategico e polifunzionale per la realizzazione di mostre, manifestazioni musicali, enogastronomiche e di spettacolo

Rinasce ad Alghero il “Parco Maria Pia”, ricompreso tra la fascia costiera pinetata, la Laguna del Calich e Fertilia. Si tratta dell’area fronte mare, esterna al Pala Congressi, un tempo utilizzata parzialmente per soli concerti e grandi eventi, in disuso dal lontano 2012. E’ costituita dal teatro all’aperto, lo slargo adibito a parcheggio, l’ampia zona verde con camminamenti e lo spazio sportivo con annessi alcuni campetti. In questi giorni gli operai del servizio ambiente e manutenzioni che curano il verde hanno portato avanti un’imponente intervento di potatura, sfalcio e pulizia complessiva, mentre con l’Alghero in House s’interverrà nella sistemazione delle tribune, delle aiuole e servizi, per passare gradualmente alla riqualificazione dei campi da gioco.

Programmati gli interventi sull’impianto di illuminazione pubblica e gli allacci alle reti. L’obbiettivo dell’Amministrazione è quello di restituire alla città, già dal periodo estivo, un luogo strategico e polifunzionale per la realizzazione di mostre, manifestazioni musicali, enogastronomiche e di spettacolo. Non solo eventi e piccole fiere: in un secondo momento, nel Parco troverà spazio un’ampia zona dedicata al tempo libero e alle famiglie per lo svago e il gioco dei bambini, fruibile in modo autonomo e in sicurezza.

“Nelle prossime settimane sarà possibile candidarsi e proporre manifestazioni ed eventi da realizzarsi da giugno ad ottobre – sottolinea l’assessora alla Cultura e Turismo, Gabriella Esposito – in uno spazio idoneo e capiente, sul quale l’Amministrazione investe importanti risorse affinché sia dotato di tutte le autorizzazioni che le nuove normative prevedono e impongono in occasione di pubblici spettacoli. Ci sarà così la possibilità di impreziosire ancora un cartellone eventi che per il 2018 prevede un ricco programma culturale e sportivo, su cui l’Amministrazione e la Fondazione Alghero puntano investendo in promozione e comunicazione già dal mese di gennaio”.

Parallelamente è giunto alla firma finale l’accordo tra Comune e Regione per l’attesa rinascita dell’ex struttura congressuale, che anticipa la pubblicazione di una dettagliata manifestazione d’interesse rivolta ai privati, senza vincoli di utilizzo, per la gestione e il definitivo rilancio dell’impianto. La delibera approvata nei giorni scorsi dalla Giunta comunale prevede, in collaborazione con la direzione generale degli Enti locali, servizio Demanio, Patrimonio e Autonomie locali della Regione Sardegna, la pubblicazione di un’indagine esplorativa del marcato volta a ricercare operatori in grado di proporre iniziative di valorizzazione del complesso e, in particolare, potenziali interessati ad assumere il ruolo di promotore di una proposta di finanza di progetto.

12 marzo 2018