La voce del flauto e la voce dell’anima, terzo appuntamento

Protagonisti ed interpreti del singolare recital saranno, come nei precedenti due sabati, Mauro Uselli e Pier Luigi Alvau, un duo artistico professionalmente ed artisticamente collaudato che propone periodicamente delle elaborazioni di connubio fra musica e teatro che esulano da altri contesti, talvolta stantii e banali.

Sabato 24 febbraio alle ore 19,00 presso la “Sala Sari” di Alghero, in via Carlo Alberto n. 90, si terrà l’ultima performance della rassegna musical-letteraria “La voce del flauto e la voce dell’anima”, prodotta congiuntamente da Alguer Cultura e Accademietta Musicale Algherese. Protagonisti ed interpreti del singolare recital saranno, come nei precedenti due sabati, Mauro Uselli e Pier Luigi Alvau, un duo artistico professionalmente ed artisticamente collaudato che, al di là delle inclinazioni e competenze di ciascuno dei due componenti, propone periodicamente delle elaborazioni di connubio fra musica e teatro che esulano da altri contesti, talvolta stantii e banali.

“Uselli e Alvau puntano ad offrire con le loro proposte quella professionalità artistica che si differenzia da un professionismo piatto presente in talune altre proposte e finalizzato troppo spesso ad attingere finanziamenti e compensi quasi sempre di provenienza pubblica” – spiega l’organizzazione dell’evento.

Per la serata conclusiva della rassegna “La voce del flauto e la voce dell’anima” Pier Luigi Alvau e Mauro Uselli hanno messo insieme un programma diviso in due parti. Nel primo tempo sarà eseguita la “Prima suite per violoncello in sol maggiore” di J.S. Bach nella revisione al flauto di Mauro Uselli, eseguita dallo stesso. Nel secondo tempo il recital duo concertante con ancora musiche tratte dalle “Suites per flauticello” sul testo “Alghero, una città per due” di Carlo Castellaneta, adattato ed interpretato da Pier Luigi Alvau. Data la particolarità dell’evento non verrà consentito l’ingresso in sala a spettacolo iniziato

22 febbraio 2018