La Rassegna del Gesto “V” inizia con il botto

Ottimo riscontro nelle prime tre serate con oltre 900 persone. Si prosegue sino a domenica

Più di 900 persone nelle prime tre serate, è il lusinghiero bilancio di pubblico e apprezzamento per la settima edizione della “V” (Quinta) La Rassegna del Gesto 2018 che proseguirà fino a domenica 22 Luglio, presso il Cortile del Centro di Aggregazione Impegno Rurale, con un cartellone quanto mai ricco e interessante. Sotto il cielo stellato di Santa Maria La Palma, sul palcoscenico magistralmente allestito da Tonino Serra, noto flower designer algherese, si sono avvicendati ospiti e spettacoli che hanno già regalato, ai numerosi intervenuti, momenti di riflessione ed arricchimento culturale.

Grande entusiasmo per i giovanissimi attori del primo livello di formazione dell’AnalfabElfica, del gruppo Cannàsas di Orgosolo e dell’ Istituto Comprensivo n°2 di Alghero che, lunedì 16 luglio, hanno aperto con tre capolavori della letteratura classica: dai Menecmi e l’Anfitrione di Plauto, alle Preziose ridicole di Molière per la regia di Enrico Fauro. Martedì 17 luglio, Giuliano Marongiu con ineccepibile professionalità, ha introdotto la seconda serata che aveva come protagonista il suono arcaico delle Launeddas del bravissimo Roberto Tangianu, unito all’emozionante racconto di memorie e saperi del padre Dante. Una performance intensa che ha coinvolto gli spettatori attentissimi e generosi di applausi.

Mercoledi 18 luglio è stata la volta di un esilarante Gianni Schicchi, opera buffa in un atto unico su libretto di G. Forzano e musiche di G. Puccini, che ha visto in scena il gruppo adulti dell’ Analfabelfica. All’arguzia del testo si è coniugata la passione e la dedizione profuse dagli interpreti, coaudiuvate dalla presenza in scena di un Gianni Schicchi impersonato da un brillante e versatile Enrico Fauro. La Rassegna del Gesto “V” nei prossimi giorni continuerà a regalare nuove emozioni al pubblico algherese:

Giovedì 19 luglio: “Il Gesto nella bacchetta del Direttore d’Orchestra”

L’ Analfabelfica presenta una serata dedicata alla professione della conduzione orchestrale con il Maestro Silvia Spinnato e il Maestro Carlos Chamorro di Salisburgo. Le tracce intricate dello spartito per entrare nella tecnica gestuale, la terminologia, il pensiero interpretativo, il linguaggio e lo studio che accompagnano l’arte della direzione d’orchestra.

Venerdì 20 luglio: “Echi e voci dal San Benedetto”

L’ Analfabelfica, in occasione della ricorrenza del quarantesimo della legge Basaglia, presenta la ricerca dell’Associazione Quatermass-x sulla scrittura memorialistica all’interno del manicomio pesarese, da Torquato Tasso a Cesare Lombroso.

Performance video-reading presentata dal professor Roberto Vecchiarelli

I testi interpretati da Giorgio Donini sono tratti dal libro “Cronache dal manicomio – Cesare Lombroso e il giornale dei pazzi del manicomio di Pesaro” di Roberto Vecchiarelli, Oltre Edizioni

Sabato 21 luglio: “Un gesto legale”

L’ Analfabelfica, il Centro di aggregazione Impegno Rurale e C.S.V. Sardegna Solidale presentano una serata dedicata al tema della Legalità con la partecipazione del professor Giampiero Farru presidente regionale di LIBERA SARDEGNA e del gruppo dei giovani del campo nazionale dei volontari nel bene confiscato alla mafia in località Su Piroi nel comune di Gergei.

Performance a cura dei giovani dell’ Analfabelfica.

Domenica 22 luglio: “Macbeth” di William Shakespeare

Spettacolo teatrale a cura dell’ Analfabelfica, gruppo secondo livello di formazione; musiche di Giuseppe Verdi; regia di Enrico Fauro.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito e l’inizio è tutte le sere alle ore 21.00. La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Alghero ass. alla Cultura e del sostegno della Fondazione Alghero. Service Audio/Luci di Tony Grandi

19 luglio 2018