«In Sardegna imprese e famiglie allo stremo. Dov’è il presidente Pigliaru?»

L'opinione di Marcello Orrù, consigliere regionale

marcello Orrù3

I dati economici riguardanti la nostra Regione sono molto negativi : ogni giorno ci sono piccole imprese che chiudono e, come dimostrano i dati circolati in queste ultime ore, la Sardegna ha il record di fallimenti nell’ultimo anno. Stiamo assistendo ad un peggioramento della crisi economica e oggi imprese e famiglia stanno peggio rispetto al 2009, anno di inizio della crisi generalizzata che ha messo in ginocchio importanti settori produttivi della nostra regione, in primis quello dell’edilizia. Le imprese sono costrette a licenziare anche perchè il governo Renzi ha cancellato gli ammortizzatori sociali in deroga, che in Sardegna negli anni scorsi, sono stati uno strumento importante per affrontare periodi durissimi. Siamo dinnanzi ad una catostrofe senza precedenti. Le imprese agricole sono lasciate sole quanto un litro di latte costa vergognosamente quanto un bicchiere di acqua e gli agricoltori aspettando ancora quanto di loro compenza dalla Regione Sardegna.

Dinnanzi a questo scenario che fa paura è disarmante l’assenza politica del presidente Pigliaru e della sua giunta: dinnanzi ai problemi e alla Sardegna che scappa chi ha il dovere di governare la regione mette la testa sotto la sabbia e si nasconde. La spocchia e la presunzione dei professori sembra essere finita e sono terminati i tour di Renzi e dei ministri che fino a qualche settimana fa sembravano dover piovere sui sardi centinaia di milioni di euro. Sembrano passati decenni dalla visita di Renzi in Sardegna: una marea di frottole per prendere in giro i sardi.

Ci sarebbe da affiggere un cartello nei muri di tutti i comuni sardi: wanted, dov’è finito il professor Pigliaru? Le imprese e le famiglie, sofferenti come mai prima d’ora, esigono che chi è stato eletto per governare la regione inizi a farlo e pretenda dal governo Gentiloni – Renzi quanto spetta alla Sardegna. In un 5 minuti ieri il governo ha salvato una banca con 20 miliardi di soldi pubblici. Tutte le piccole e medie imprese oggi in difficoltà dovrebbero esigere lo stesso trattamento riservato al Monte dei Paschi. Pigliaru si svegli o si dimetta: la Sardegna non può subire il torpore e l’immobilismo dell’attuale giunta regionale.

Marcello Orrù, 22 dicembre 2016