Costruiscono grattacielo di 47 piani, ma si dimenticano dell’ascensore

Le torri di Benidorm sono state innalzate come “una visione al futuro” e un simbolo della Spagna che vuole riemergere crisi finanziaria devastante. Nella località balneare nota per essere stata ribattezzata “la New York del Mediterraneo” proprio per il proliferare di grattacieli, il complesso di 47 piani,destinato ad essere il più alto edificio residenziale in Europa, avrebbe dovuto aprire i battenti già nel 2009. Peccato che gli appaltatori si sono dimenticati di un “piccolo” particolare. Nel grattacielo non vi è alcun ascensore. E pensare che l’edificio era stato originariamente progettato per 20 piani di altezza, ma gli ambiziosi progettisti hanno deciso di raddoppiare la portata del progetto a metà strada. L’ampliamento è stato realizzato, ma con la suddetta pecca: gli architetti si sono dimenticati degli ascensori per i nuovi 27 piani. In realtà ce ne era uno di servizio per i lavoratori impiegati nella costruzione, ma è crollato nel 2011, ferendo 13 degli operai stessi. In tutto ciò gli architetti si sono dimessi e il grattacielo è rimasto incompleto degli ultimi 8 piani.

Tratto da www.fanpage.it ©

10 agosto 2013