Contratto triennale per l’Alghero In House (VIDEO)

Approvato nella seduta di lunedì in Consiglio comunale, all'unanimità dei presenti, il nuovo contratto di servizio triennale con l'Alghero in House. Le parole dell'assessore Raimondo Cacciotto

Approvato nella seduta di lunedì in Consiglio comunale, all’unanimità dei presenti, il nuovo contratto di servizio triennale con l’Alghero in House (2018-2020). Si tratta di un atto fondamentale, che dà serie e concrete prospettive di crescita e sviluppo alla società interamente partecipata dal Comune di Alghero, al quale hanno lavorato con costanza la Giunta presieduta dal sindaco Mario Bruno e l’Amministrazione con un’apposita commissione intersettoriale coordinata dal Segretario Generale, frutto del costante e stretto rapporto con i vertici dell’In house.

Il contratto ha come oggetto il servizio manutentivo del patrimonio del Comune di Alghero e il servizio strumentale relativo alla gestione dei parcheggi a pagamento non custoditi, di superficie ed interrati. Si potrà così garantire la costante e piena fruibilità degli immobili pubblici e delle attività che vi hanno sede, nonché il rispetto di leggi e norme in materia di sicurezza, di conformità impiantistica e di prevenzione incendi negli edifici, limitando, mediante un attento monitoraggio ed una corretta esecuzione dei piani manutentivi, il verificarsi di guasti od anomalie funzionali.

“Si tratta di un lavoro importante, ambizioso, ma doveroso per una politica che persegue esclusivamente l’interesse collettivo. Dopo aver messo in sicurezza la società e garantito un futuro lavorativo a tutti, si apre una nuova fase di programmazione e prospettiva, con l’obbiettivo di migliorare ancora in termini efficienza ed economicità nell’erogazione delle prestazioni e dei servizi ai cittadini. Investire sull’In house significa consentire alla società di mettere a punto un serio programma di sviluppo” ha sottolineato l’assessore Raimondo Cacciotto.

30 gennaio 2018