Attentati a Londra, furgone su folla al London Bridge: alcuni morti, decine di feriti

Attacchi di natura terroristica a Londra al London Bridge, dove un furgone ha investito alcuni passanti, e al Borough Market dove si è registrato un attacco con il coltello. Ci sono feriti e vittime. Due attentatori sarebbero stati uccisi

Sabato sera di terrore a Londra. Attacco sul London Bridge: un furgone bianco ha investito una ventina di persone e ne ha ferite alcune e uccise altre. La polizia ha chiuso l’accesso al ponte e la stazione della metropolitana, evacuando tutta l’area circostante. La dinamica fa pensare ad un atttentato terroristico simile a quello di Westminster.

E’ giallo per il momento anche sull’autista del van che si è scagliato sulla folla. Scotland Yard ha chiesto alla gente di non avvicinarsi al London Bridge. La zona, ad alta concentrazione turistica, è affollata di persone, in giro di sabato sera.  La dinamica ricorda quella dell’attentato del 22 marzo scorso al Palazzo di Westminster dove un uomo Khalid Massod uccise 5 persone percorrendo a tuta velocità il Wesminster Bridge, poco distante dal London Bridge, con un auto a noleggio, travolgendo i pedoni, per poi schiantarsi contro il cancello del Parlamento.

Un attacco con coltellate è stato segnalato stanotte a Londra anche nella zona di Borough Market. Scotland Yard parla ufficialmente di terrorismo per gli attacchi a Londra. In particolare la polizia afferma che gli episodi a London Bridge e a Borough Market sono collegabili a questa matrice, mentre un altro episodio, l’accoltellamento a Vauxhall, sarebbe slegato dagli altri due attacchi.

Tratto da www.fanpage.it ©

4 giugno 2017