Aeroporto, Tedde: “quali le strategie di F2i?”

Il consigliere regionale di Forza Italia commenta i dati di traffico dello scalo aeroportuale algherese forniti da Assaeroporti per i primi sette mesi dell'anno: "se di fatto ricalcano quelli già negativi del 2017, rispetto al 2015, anno della cacciata di Ryanair, sono disastrosi"

“Prosegue il trend negativo dell’aeroporto di Alghero. La svolta è molto lontana.” Così il consigliere regionale di Forza Italia Marco Tedde commenta i dati di traffico dello scalo aeroportuale algherese forniti da Assaeroporti per i primi sette mesi dell’anno: “se di fatto ricalcano quelli già negativi del 2017, rispetto al 2015, anno della cacciata di Ryanair, sono disastrosi”. Nel mese di luglio i passeggeri sono stati 191.0350, a fronte di  220.265 del 2015 (-23%).  Da gennaio a luglio sono stati 755.087 mila, con una perdita del 21 % rispetto al pari periodo del 2015 (958.158) .

“Gli errori commessi dalla Giunta Regionale di Pigliaru sulle politiche dei trasporti continuano a creare danni -denuncia Tedde-. Prima ha abbandonato il settore low cost facendo scappare Ryan Air. Successivamente ha venduto al buio il pacchetto di maggioranza della Sogeaal. A seguire il blocco della CT2 e il flop dei bandi sulla continuità territoriale e della destagionalizzazione che ha una dotazione finanziaria complessiva di oltre 40 milioni di euro che la Regione non riesce a spendere dal luglio del 2017”.

“E, ancora, la mancata attuazione della legge sul turismo che comunque influisce negativamente. La Giunta Regionale sulle politiche dei trasporti non ne ha azzeccata una. Ma di questo preoccupante declino sono complici i sindaci di Sassari e Alghero che hanno dato manforte alla Giunta Pigliaru sostenendo atti di governo da dilettanti allo sbaraglio.  Ma il territorio attende di conoscere  quali sono i progetti della F2I per invertire questo trend, che è ineluttabile solo in assenza di idee e di investimenti” -chiude Tedde.

16 settembre 2018